VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 13 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




18/01/2015 - Trinese - Enti Locali

TRINO - Salve le pluridecennali siepi di bosso - Appropriati interventi fitosanitari debellano il parassita "Piralide del bosso" - Ora una giusta potatura per risagomare gli esemplari e poi le cure ulteriori

Ottima pratica agronomica, ma anche amministrativa




TRINO - Salve le pluridecennali siepi di bosso - Appropriati interventi fitosanitari debellano il parassita "Piralide del bosso" - Ora una giusta potatura per risagomare gli esemplari e poi le cure ulteriori
Alessandro Demichelis

A seguito del sopralluogo del 30 luglio 2014 da parte del Dott. Roberto Martinis dello Studio Associato Planta, su segnalazione di responsabili della Partecipanza che lamentavano la presenza di seccumi diffusi sulle siepi di bosso, era stata diagnosticata un’infestazione di piralide del bosso (Cydalima perspectalis), con indicazione degli interventi da adottare.

Nell’ambito del sopralluogo del 23 ottobre 2014 – commenta il Vice Sindaco e Assessore all’Ambiente di Trino Alessandro Demichelis -  è stato constatato come i trattamenti tempestivi (effettuati immediatamente e ripetuti) abbiano fermato l’attacco in tempo, consentendo alle siepi di ricostruire in buona parte le chiome. Oltre alle condizioni vegetative, sono state osservate le dimensioni e la forma delle suddette siepi.

Si tratta per la maggior parte di formazioni lineari, con esemplari pluridecennali, che costeggiano i due lati di buona parte dei camminamenti interni oltre agli ingressi alle tombe.

E’ stato considerato come le siepi, soprattutto nell’area che si sviluppa a destra del cimitero, presentino larghezze eccessive rispetto allo spazio a disposizione, limitando l’ampiezza dei passaggi pedonali (e soprattutto delle processioni in occasione di funzioni, nonché quello di mezzi per la manutenzione): ci si riferisce sia ai singoli ingressi alle tombe, che in alcuni casi sono liberi per soli 60 cm, sia al camminamento centrale, talvolta limitato a soli 110 cm.

A seguito di tali segnalazioni e dopo ulteriore sopralluogo da parte dei responsabili dell’Ufficio Tecnico Manutentivo del Comune di Trino e della Partecipanza che gestisce e cura il verde pubblico, si è concordato, su consiglio dello Studio Associato Planta nella persona del Dott. Roberto Martinis, di procedere ad una potatura di risagomatura delle siepi, in modo da avere almeno 160 cm liberi nel passaggio centrale e 120 cm agli ingressi delle tombe. In alcuni casi la potatura comporterà l’asportazione fino a 30 cm di lato della siepe attuale: dal punto di vista estetico si avrà una perdita immediata, poiché verranno esposte le parti di pianta prive di foglie, ma nel giro di al massimo un paio di stagioni vegetative la chioma sarà completamente ricostituita e il risultato migliorerà la situazione attuale. L’intervento avrà un duplice effetto positivo:

  1. ottenimento di una siepe regolare lungo tutto il percorso, con miglioramento dal punto di vista estetico e fruitivo;

  2. stimolazione dell’attività vegetativa delle piante di bosso, anche in risposta agli attacchi della piralide.

Ovviamente occorrerà prevedere dei trattamenti antiparassitari già nella primavera, per contenere la piralide che è tutt’ora presente; in tal senso un monitoraggio sarà necessario per segnalare i primi focolai. Ad essi andranno affiancati interventi di concimazione, per ulteriormente aiutare la siepe a ricostituirsi e ad affrontare gli attacchi del parassita.

Nella zona centrale e a sinistra rispetto all’ingresso le dimensioni delle siepi sono mediamente più contenute; anche in queste aree, che hanno subito maggiori effetti degli attacchi della piralide, si interverrà con una concimazione oltre ai trattamenti insetticidi come indicati in precedenza, ma non con la potatura e la risagomatura.

 

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

 

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti, illustrate cliccando questo link:

 

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

 

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it