VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 9 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




15/01/2013 - Trinese - Mondi Vitali

TRINO - Ente Casalegno: si fa il possibile per reperire fondi così da ristrutturaree l’edificio

L’Ente, configurato senza fini di lucro e senza alcuna finalità politica e religiosa, persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale



TRINO - Ente Casalegno: si fa il possibile per reperire fondi così da ristrutturaree l’edificio
Ente Casalegno è per la solidarietà sociale

Presso il Salone parrocchiale di Trino, si riunisce, da diversi anni il C.D.A. dell’Ente Casalegno - Onlus, perché l’edificio sede del Casalegno è attualmente inagibile e pertanto non può essere svolta alcuna attività concreta. L’ente Casalegno era una I.P.A.B., in seguito con provvedimento regionale n° 280 del 21/10/2002 venne riconosciuta la personalità giuridica privata con trasformazione dell’Ente in ONLUS, pertanto venne adottato un nuovo statuto organico. Il C.D.A. si compone di 5 componenti compreso il Presidente, la cui nomina è attribuita all’Ordinario Diocesano al quale spetta anche la nomina di un Consigliere, il Parroco pro-tempore è un membro nato, gli altri due Consiglieri sono invece designati dal Sindaco del Comune di Trino. L’ente trae la sua origine dai testamenti di Monsignor Casalegno Lorenzo, Canonico della Collegiata locale, in data 15 Gennaio 1872. All’inizio l’attività veniva svolta in Via Gioberti, nell’edificio in cui sorge l’attuale sede dell’OFTAL. In seguito, per esercitare l’attività in una sede più ampia e idonea, l’amministrazione acquistava dal Comune di Trino un terreno in Via Pasubio, l’attuale sede. Si iniziarono i lavori nell’anno 1932 e la sede venne inaugurata il 28/10/1933, con effettivo inizio dell’attività nell’anno 1935. L’Ente, configurato senza fini di lucro e senza alcuna finalità politica e religiosa, perseguì esclusivamente finalità di solidarietà sociale con lo scopo di gestire e promuovere attività residenziali e territoriali a favore di minori in stato di difficoltà ed emarginazione psico-sociale ed educativa, nonché la promozione e gestione di attività residenziali e territoriali a favore di soggetti disabili per handicap psico-fisico. Ogni attività puntava a favorire la promozione della persona secondo la visione Cristiana, nel rispetto delle intenzioni del Fondatore. L’attività proseguì fino alla impossibilità economica di perseguire gli scopi prefissi. Da allora è iniziato il processo di decadenza che portato l’edificio al presente stato di fatiscenza e di degrado. L’Ente Casalegno sotto il titolo di San Giuseppe – Onlus, consapevole dell’ormai improrogabile necessità di adeguare l’immobile alle normative di settore vigenti e proseguendo lo scopo istituzionale di gestire attività territoriali a favore di minori in stato di difficoltà psico-sociale, da inizio ad una prima fase di lavori nell’anno 2004 per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’Ente per la realizzazione di residenza assistita e centro sociale diurno per disabili. Stante però la disponibilità dell’Ente, sono stati purtroppo realizzati, ad oggi, i soli interventi riguardanti un primo lotto con opere al rustico di ampliamento dell’edificio, lato sud-est, con chiusura dei lavori il 28/026/2005. Pertanto, l’obiettivo del C.D.A. rimane quello di reperire fondi sia di provenienza privata che di provenienza pubblica al fine di portare aventi la ristrutturazione totale dell’edificio. Visto che la ristrutturazione realizzata solo al rustico soddisfaceva la necessità dell’Ente ed interessava solo il piano terra in modo da ricavarne una residenza per l’accoglimento solo diurno di 10 persone disabili, il C.D.A. nell’anno 2007, si accordava con l’Amministrazione Provinciale di Vercelli sottoscrivendo un contratto preliminare per la cessione di una parte dell’immobile (ala nord-ovest) e dei terreni circostanti. Dopo un lungo periodo di stallo, solo il 28/12/2012 si è arrivati al contratto definitivo della vendita, concluso con la cessione di metà dell’edificio (lato nord-ovest), il cui ricavato permetterà all’Ente di proseguire i lavori ed in seguito promuovere le attività a favore dei disabili.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it