VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 13 luglio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



19/04/2013 - Trinese - Mondi Vitali

TRINO – Il “cuore granata” trinese alla presentazione del libro: “Il mio Toro. La mia missione” – Bella serata al Cine Orsa, con gli autori don Aldo Rabino e Beppe Gandolfo

La presentazione è avvenuta al Teatro Orsa alle 21, in piazza San Giovanni Bosco





TRINO – Il “cuore granata” trinese alla presentazione del libro: “Il mio Toro. La mia missione” – Bella serata al Cine Orsa, con gli autori don Aldo Rabino e Beppe Gandolfo
Il tavolo dei relatori

TRINO – Il “cuore granata” trinese alla presentazione del libro: “Il mio Toro. La mia missione”. Bella serata al Cine Orsa, con gli autori don Aldo Rabino e Beppe Gandolfo. Sono accorsi un buon numero di sostenitori del Torino all’evento organizzato da Giancarlo Merenna, grande tifoso granata, in collaborazione con don Corrado Ribero, responsabile settore calcio dell’oratorio salesiano di Trino.



Per l’occasione sono intervenuti gli autori: don Aldo Rabino, assistente spirituale del Toro da oltre quarant’anni e Beppe Gandolfo, giornalista delle reti Mediaset. Il volume, è edito da “Priuli&Verlucca”. Don Aldo Rabino, conosciutissimo negli ambienti calcistici, è anche vice presidente nazionale del Settore Giovanile Scolastico e si occupa di sport come veicolo educativo. Il tema della serata sarà proprio questo, attraverso l’esperienza del sacerdote salesiano e al suo contributo che ha saputo dare al Torino Calcio dal punto di vista spirituale ed educativo. Don Aldo Rabino, una vita nel Toro, ha accettato di parlare dei suoi quarant'anni vissuti come padre spirituale della squadra del cuore. Grazie alla collaborazione con Beppe Gandolfo ne esce un quadro di curiosità, aneddoti, piccoli e grandi segreti, riflessioni su personaggi come Gigi Radice, Paolino Pulici, Diego Fuser, Leo Junior, Emiliano Mondonico, Rolando Bianchi e tanti altri. Calciatori, ma soprattutto uomini, che hanno segnato profondamente la storia del Toro. Nel libro si raccontano gli incontri con tanti presidenti, il confronto con la città di Torino e la voglia di tornare a casa : al Filadelfia. Nel libro, si legge anche la denuncia dei mali del calcio di oggi, dove il business divora i sogni di un bambino che tira calci a un pallone. Sono le riflessioni di un sacerdote che ha condiviso la vita con affermati campioni del pallone, ma sceglie di stare dalla parte dei giovani e dei poveri dell'America Latina. Sul palco del Cine Orsa, insieme agli autori sono saliti dei granata doc, come Antonio Pigino, Natalino Fossati e Moreno Longo. Antonio Pigino, palazzolese, ha esordito in serie A proprio in occasione del Derby d’andata contro la Juventus nel campionato 1973-1974, terminato con il risultato di parità 0 a 0. Un infortunio al menisco di Luciano Castellini gli ha consentito di totalizzare 6 presenze destando una buona impressione. Natalino Fossati, è stato un terzino sinistro dinamico, valido sia in fase di copertura che negli sganciamenti in attacco, con una discreta propensione al gol. Tra gli altri ha avuto due grandi maestri quali Nereo Rocco ed in seguito da Edmondo Fabbri, che ne ha valorizzato maggiormente l'attitudine offensiva. Ha mosso i primi passi nelle giovanili dell’Alessandria per poi passare al Torino. Per fargli fare esperienza la società granata lo ha dato in prestito al Genoa dove ha conosciuto Luigi Meroni. Ha giocato nel Torino dalla stagione 1965-1966 alla stagione 1973-1974, collezionando complessivamente 329 presenze (21 nelle coppe europee) e 19 gol. Ha intrapreso poi la carriera di allenatore. Moreno Longo è attualmente l’allenatore della Primavera del Torino. Anche lui con trascorsi nella società granata ha giocato anche nel Chievo, nel Cagliari, nella Pro Vercelli e nell’Alessandria. Al termine degli interventi dei relatori, alcune persone del pubblico hanno rivolto alcune domande. Per l’occasione, Massimo Serone, ha proposto una bella iniziativa, molto interessante, con proiezione di una serie di diapositive riguardanti suo papà Roberto, il quale ha giocato nel Torino. Un bomber di razza, che ovunque abbia giocato ha realizzato sempre una valanga di gol. Tra le foto proiettate, si sono potuti riconoscere anche molti altri giocatori, trinesi e della zona, che hanno fatto una discreta carriera nel mondo del cacio. Erano altri tempi. Una bella serata, un “amarcord” granata, al quale hanno partecipato anche amici che tifano altre squadre ma che amano lo sport.

Il pubblico in sala
Il pubblico in sala
GLi autori: Beppe Gandolfo e Don Aldo Rabino
GLi autori: Beppe Gandolfo e Don Aldo Rabino
Antonio Pigino e Natalino Fossati
Antonio Pigino e Natalino Fossati
Il pubblico in sala
Il pubblico in sala
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori
Il tavolo dei relatori: parla Moreno Longo
Il tavolo dei relatori: parla Moreno Longo


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it