VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 8 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




14/10/2011 - Bassa Vercellese - Cronaca

TRAGEDIA NELLE CAMPAGNE MOTTESI - Giuseppe Rivelli, 82 anni, cade dalla scala potando gli alberi - Muore nel torrente Marcova

Il medico legale ne ha accertato il decesso, riscontrando un trauma accidentale violento alla testa. La ricostruzione della dinamica è ancora al vaglio degli Inquirenti



TRAGEDIA NELLE CAMPAGNE MOTTESI - Giuseppe Rivelli, 82 anni, cade dalla scala potando gli alberi - Muore nel torrente Marcova
Giuseppe Rivelli, 82 anni

(Sarah Trevisan) - Un pomeriggio, come tanti, alla guida del suo trattore, verso i campi che con amore amministrava. Giuseppe Rivelli, 82 anni, era uscito alle 15 giovedì 13 ottobre. Aveva salutato la moglie Rosanna Guaschino, pronto con la sua scala a pioli a dirigersi in campagna per potare le piante del suo terreno poco lontano dal cimitero di Motta De' Conti. Era sceso dal trattore e, a poca distanza dal torrente Marcova, si era messo a tagliarne i rami sulla sommità della scala. Purtroppo qualcosa è andato storto e l’uomo è scivolato nel torrente, seguito dalla stessa scala. La moglie e la figlia, non vedendolo tornare per cena, si sono subito allarmate ed hanno provveduto a chiamare i Carabinieri. Nelle ricerche, si sono mobilitate più pattuglie di militari: il Comando Carabinieri di Stroppiana, con i Carabinieri di Ronsecco e Trino. La figlia seguiva le ricerche direttamente sul posto, cercando con speranza suo padre. Purtroppo, vedendo il trattore, la scoperta è stata tragica: Rivelli era in acqua, senza vita. Sul posto, sono immediatamente sopraggiunti i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto ad estrarre il corpo dal torrente. Il medico legale ne ha accertato il decesso, riscontrando un trauma accidentale violento alla testa. La ricostruzione della dinamica è ancora al vaglio degli Inquirenti. Secondo una possibile prima ricostruzione, pare che il decesso sia dovuto proprio al colpo violento sulle rocce che costeggiano il corso d’acqua. Non è ancora chiaro se possa essere stato un ramo a farlo cadere mentre stava lavorando, o sia semplicemente scivolato.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it