VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 29 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



19/12/2014 - Torino - Cronaca

TORINO - Fanno un gruppo su whatsapp per organizzare una spedizione punitiva, 18 denunce

Le vittime prescelte avevano avuto giorni prima un diverbio con il promotore



TORINO -  Fanno un gruppo su whatsapp per organizzare una spedizione punitiva, 18 denunce
pagina di whatsapp

I carabinieri della Compagnia Torino Oltre Dora hanno denunciato 18 ragazzi, tra i 15 e i 20 anni,  per rapina, istigazione a delinquere, lesioni personali aggravate, tentato furto con strappo, percosse e ingiuria  nei confronti di 8 studenti minorenni.

Il raid è cominciato davanti a una scuola superiore del quartiere Madonna di Campagna ed è proseguito in una piazza poco distante.

Per organizzare la spedizione punitiva, un 15enne ha creato un gruppo su  whatsapp per pianificare e decidere il piano d’intervento.

 Con tale sistema si è riunito, tramite web, il gruppo di ragazzi resisi protagonisti dell’azione criminosa, istigati a non andare a scuola per poter effettuare una spedizione punitiva nei confronti di alcuni studenti.

 Le vittime, secondo quanto accertato, avrebbero avuto, nei giorni precedenti, una discussione con il promotore del gruppo e alcuni suoi amici.

Su richiesta del vice preside di una scuola superiore, i carabinieri sono andati davanti all’Istituto scolastico dove erano stati  segnalati circa 20 ragazzi che compivano rapine ai danni di alcuni studenti.

Il gruppo segnalato è stato individuato a poca distanza dalla scuola, in Piazza Stampalia, dove i militari sono riusciti a fermare due minori e a individuare alcune vittime della banda.

Dalla ricostruzione dei fatti, i militari hanno accertato che  la spedizione punitiva si era svolti in due momenti: la prima con il ritrovo e raid davanti alla scuola in via Stampini angolo via Paolo Veronese  dove hanno aggredito e rapinato tre studenti mentre un quarto ha reagito.

Dopo, la fuga e trasferimento in autobus in Piazza Stampalia, dove hanno aggredito e rapinato, armati di compasso, altri quattro studenti (hanno riportato lesioni  contusioni da aggressione con prognosi dai 4 ai 5 giorni, ndr).

La refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari: alcuni zaini scolastici, un orologio, un catenina in oro, un telefono cellulare, un portafogli contenente documenti e carte bancomat, materiale di cancelleria.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it