VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 26 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/04/2012 - Regione Piemonte - Politica

TORINO - Sul bilancio regionale, Luca Pedrale: “Il centrodestra inaugura la stagione del rigore e dell’efficienza”

Da parte della Giunta regionale e della maggioranza "c’è l’impegno preciso a proseguire nella politica di riduzione dell’indebitamento"






TORINO - Sul bilancio regionale, Luca Pedrale: “Il centrodestra inaugura la stagione del rigore e dell’efficienza”
Luca Pedrale

L’alleanza regionale di centrodestra al governo della Regione hanno cambiato definitivamente rotta, rispetto alla passata legislatura, imboccando una volta per tutte la strada del rigore e dell’efficienza. Una strada che porterà indubbi benefici ai piemontesi”.



Con queste parole il presidente del Gruppo consiliare regionale del Pdl Luca Pedrale commenta il bilancio regionale del 2012, varato dalla Commissione Programmazione Economica (presidente il Consigliere del Pdl Angelo Burzi) nei giorni scorsi e il cui esame è incominciato questa mattina nell’Aula di Palazzo Lascaris.


Oggi – spiega Pedrale, relatore del provvedimento per la maggioranza – il Piemonte ha debiti verso terzi per 6,6 miliardi di euro, a causa in particolare dei disavanzi accumulati negli ultimi esercizi del governo di centrosinistra guidato dalla Bresso. Di fronte a tale drammatica situazione non è ipotizzabile avvalersi di nuovi mutui, e neppure incrementare la tassazione per recuperare risorse. Altre Regioni hanno aumentato l’aliquota Irap, la tassa automobilistica, l’addizionale regionale sul consumo di gas metano per usi civili. Noi, invece, abbiamo deciso di non incrementare le imposte per non gravare ulteriormente sui bilanci delle famiglie e delle imprese e non compromettere ulteriormente lo sviluppo di un tessuto economico che, al  contrario, si intende favorire”.


Al posto di aumentare le tasse – precisa Pedrale – abbiamo scelto di adottare una politica di rigore e di trasparenza orientata alla riduzione delle spese, alla valorizzazione degli asset patrimoniali, alla dismissione delle partecipazioni non strategiche e al contenimento del costo del personale attraverso lo strumento della non sostituzione del turn-over”.


A fronte di un bilancio che pareggia a 16,6 miliardi di euro in termini di competenza e in 17,3 in termini di cassa – aggiunge Pedrale – le uniche spese autorizzate, al netto di quelle sanitarie, sono quelle inderogabili e obbligatorie, ovverosia gli oneri finanziari, i costi per il personale e per il funzionamento dell’ente e la quota regionale di cofinanziamento per i fondi dell'Unione Europea (FSE, FESR e PSR)”.


“Insomma – conclude Pedrale – da parte della Giunta regionale e della maggioranza c’è l’impegno preciso a proseguire  nella politica di riduzione dell’indebitamento e di revisione della spesa storica. Anche l’accensione di mutui ha infatti subito una notevole riduzione: dai 600 milioni dello scorso anno siamo scesi a circa 200 milioni di euro”.


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it