VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 20 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



08/02/2009 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca

SPERONANO L’AUTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE E AGGREDISCONO I VIGILI URBANI DI BORGO D’ALE - Subito presi dai Carabinieri, i malviventi risultavano anche in possesso di denaro di incerta provenienza




SPERONANO L’AUTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE E AGGREDISCONO I VIGILI URBANI DI BORGO D’ALE - Subito presi dai Carabinieri, i malviventi risultavano anche in possesso di denaro di incerta provenienza
Un’azione dei Carabinieri

Nella tarda mattinata di giovedì 5 febbraio i Carabinieri della Stazione di Cigliano Vercellese hanno ricevuto un richiesta d’aiuto, in quanto un’auto con tre persone a bordo aveva speronato una macchina della Polizia Municipale di Borgo d’Ale, aggredendo i due agenti. I militari dell’Arma subito intervenuti sono riusciti a neutralizzare i tre e portarli in caserma.



Dai primi accertamenti risulta che i tre, due uomini e una donna, sono pregiudicati provenienti dalle zone di Torino e Ivrea. Sono stati poco dopo dichiarati in arresto per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, per aver aggredito i due agenti della Municipale, che hanno riportato contusioni e traumi guaribili in circa due settimane.


All’interno dell’auto utilizzata dagli arrestati sono state trovati  3.500 Euro in contanti, la cui provenienza è ancora da appurare.


I Carabinieri hanno contestualmente allargato l’orizzonte di indagine, cercando di capire se quella somma potesse essere provento di furto o truffa o altra attività illecita posta in essere dalla “banda” prima di causare l’incidente.


E’ così emerso che una donna anziana residente a Borgo d’Ale abbia ricevuto proprio nella mattinata una visita di alcuni soggetti sconosciuti, verosimilmente i tre, che avevano cercato di entrare in casa dall’anziana signora qualificandosi come Carabinieri. L’anziana donna, non credendo alle loro parole, non ha aperto la porta di casa invitandoli ad allontanarsi. I tre non hanno insistito e sono andati alla ricerca di altre possibili vittime. Per questo motivo il trio è stato denunciato per tentata truffa aggravata in concorso.


Resta da capire la provenienza del denaro, di cui i tre non hanno fornito giustificazione. In ultimo l’autista della banda è stato denunciato in quanto gli era stata revocata da tempo la patente.


Dal Comando Carabinieri giunge, inoltre, un appello: coloro che - nella zona tra Cigliano, Borgo d’Ale e comuni limitrofi, nel corso della mattinata del 5 febbraio - avessero subito un furto o una truffa, o una qualsiasi altra sottrazione di denaro ad opera di sconosciuti, è pregato di segnalare il caso con urgenza rivolgendosi alla Stazione Carabinieri di Cigliano Vercellese, o al Comando di Vercelli. Ciò nell’eventualità si riesca a risalire ad eventuali reati che avrebbero fruttato alla banda i soldi rinvenuti.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it