VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 29 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/11/2016 - Lungosesia Ovest e Baraggia - Salute & Persona

SI AFFILANO LE ARMI PER LA BATTAGLIA DI GATTINARA - Al voto sul documento del Direttore Chiara Serpieri - Opposizione decisa, argomenti alla mano - L'ultima roccaforte del Pd sotto l'assedio della gente che non ne può più

Poi c’è la pagliacciata della vaccinazione antinfluenzale dei Sindaci testimonial.






SI AFFILANO LE ARMI PER LA BATTAGLIA DI GATTINARA - Al voto sul documento del Direttore Chiara Serpieri - Opposizione decisa, argomenti alla mano - L'ultima roccaforte del Pd sotto l'assedio della gente che non ne può più
Lunedì 21 november 2016 i Sindaci dell'Asl di Vercelli e Valsesia riuniti ad Arborio

Che il sogno si avveri… a casa la Serpieri.

 

La pazienza degli Amministratori Locali sembra terminata.

 

Perché ormai un po’ tutti hanno mangiato la foglia: taglia di qua, taglia di là, gli obbiettivi che Chiara Serpieri, Direttore Generale dell’Asl di Vercelli raggiunge sono quelli imposti dalla Regione di Saittopoli.

 

Raggiungendo quegli obbiettivi (tagli di spesa) lei guadagna punti.

 

E se guadagna punti prende gli incentivi aumentando così il proprio stipendio.

 

Dalle impressioni ai fatti concreti, con l’aiuto di un esperto, un dirigente della Sanità che si mette a disposizione dei Sindaci dei Comuni che compongono l’Asl vercellese e valsesiana, riuniti al centro polifunzionale di Arborio questa sera 21 novembre 2016.

 

 

Il compito non è facile: illustrare un documento, che sarà posto in votazione dopodomani, mercoledì 23 novembre all’Assemblea di tutti i Sindaci.

 

La riunione di questa sera è stata organizzata in tre giorni, da venerdì scorso dalla Lega Nord ma soprattutto dalla buona volontà di Alessandro Stecco che è il responsabile Sanità del Movimento e da Paolo Tiramani, Segretario Provinciale.

 

E comunque già questa sera si vede subito che la mobilitazione ci sarà. E ci sono anche Sindaci “ufficialmente” del Pd, ma che da tempo, almeno dalle elezioni del Presidente della Provincia, si vede che non provano più grandi sentimenti per il partito di Renzi.

 

Partito che di grane ne ha già e adesso doveva capitargli tra capo e collo anche questa Manager che ha un rapporto difficile con tanti, a cominciare dai Consiglieri Regionali, poi i Medici, ma comunque questi sono un po’ fatti suoi e loro.

 

Ai Sindaci convenuti questa sera è stato spiegato, tra l’altro, che se per una prestazione diagnostica vitale il tempo di attesa dell’Asl è di 140 giorni, questo non va bene.


Nessuno aspetta tutto questo tempo e così va dal privato.

 

Allora il Direttore Generale opera, riduce i tempi di attesa che si contraggono – ad esempio – dal 140 a 120 giorni.

 

Così raggiunge l’obbiettivo e prende l’incentivo economico (lo stipendio è di circa  150 mila euro lordi l’anno).

 

Ma il problema resta lo stesso: 120 giorni sono sempre troppi e il paziente va sempre ed ancora da privato.

 

Il principale apprezzabile obbiettivo raggiunto è che il Direttore Generale prende l’incentivo.

 

***

 

Sono molte le domande espresse dai Sindaci di un territorio già molto provato: tagli al trasporto pubblico locale, tagli al sistema scolastico, tagli ancora alle prestazioni sanitarie come il rattrappirsti di un’unica Anestesia tra Borgosesia e Vercelli, ultima tra le tante mutilazioni di questo 2016.

 

C’è anche il Presidente della Provincia Carlo Riva Vercellotti a dare il proprio appoggio.

 

Mercoledì alle 17,30 a Villa Paolotti di Gattinara non ci sarà in persona, ma sanno che possono contare su di lui.

 

Poi c’è la pagliacciata della vaccinazione antinfluenzale dei Sindaci testimonial.

 

Uno di loro – scherzando – dice: accetto solo se mi filmano a brache calate e così faccio sapere cosa penso di loro.

 

Come finirà?

 

Di sicuro c’è una bella presa di coscienza del problema, poi si sa… il Pd, anche se di batoste ne ha prese, è ancora forte e l’Asl di Chiara Serpieri è l’ultima carta che si può giocare sul territorio.

 

Mercoledì andremo a sentire il dibattito a Villa Paolotti.

 

Sempre che si svolga a porte aperte, come le altre volte. Ma questa è una decisione che (per fortuna) non spetta alla Serpieri.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it