VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 9 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




05/06/2009 - Vercelli Città - Enti Locali

SCUOLA - La Provincia fa incontrare il Provveditorato e i Comuni per discutere sui tagli - La situazione in tutto il territorio è sotto controllo e la contrazione degli incarichi sarà probabilmente minima





SCUOLA - La Provincia fa incontrare il Provveditorato e i Comuni per discutere sui tagli - La situazione in tutto il territorio è sotto controllo e la contrazione degli incarichi sarà probabilmente minima
La Provincia di Vercelli

Ieri presso la Sala delle Tarsie della Provincia di Vercelli, l’
Assessore Provinciale all’Istruzione, Massimo Simion, alla presenza del
Direttore Generale della Provincia, Gianfranco Chessa e del Dirigente dell’
Ufficio Scolastico Provinciale, Antonio Catania, considerato il quadro
normativo in forte evoluzione, sia a livello nazionale che a livello regionale,
ha riunito i Sindaci del basso vercellese per un confronto sui temi dell’
Istruzione e, in particolare, sui possibili scenari relativi alle dotazioni
organiche delle Scuole del territorio e sull’illustrazione del Piano annuale
provinciale di interventi in materia di istruzione, diritto allo studio e
libera scelta educativa.
L’Assessore Simion, richiamati i contenuti della Legge Tremonti e della Legge
Gelmini, ha posto l’accento sulle dotazioni organiche delle scuole di ogni
ordine e grado e ha rilevato che, per l’anno scolastico 2009/2010, mentre per
la Scuola dell’obbligo (infanzia, primaria, secondaria di 1° grado) nella
nostra Provincia non ci saranno evidenti problemi in quanto l’Ufficio
Scolastico Provinciale riuscirà a soddisfare la quasi totalità delle domande
pervenute dalle Istituzioni scolastiche, per la dotazione organica della Scuola
Secondaria di secondo grado:
- i posti assegnati per l’organico di diritto della Scuola secondaria di II°
grado, nell’anno scolastico 2008/09 erano 13.939;
 - i posti assegnati alla Provincia di Vercelli, in percentuale, nell’anno
scolastico 2008/09 erano pari al 4,7%;
- mantenendo la percentuale applicata lo scorso anno, afferente l’anno
scolastico 2009/10, la Provincia di Vercelli avrebbe diritto ad un’assegnazione
di 630 posti per l’organico della Scuola secondaria di II° grado, anziché 612
decretati dall’Ufficio Scolastico Regionale;
- la Provincia di Vercelli, tra l’altro, ha registrato per l’anno scolastico
2009/10 un incremento di iscrizioni del 2,32%: la percentuale più alta tra le
province piemontesi.
L’Assessore Simion ha dichiarato “non siamo d’accordo rispetto ad un
ragionamento che prevede Torino tutto e Vercelli niente e, considerati la
diversità di trattamento ed il disequilibrio territoriale, non sono d’accordo
nemmeno le Province di Biella, Verbano Cusio Ossola e Cuneo
”.
Antonio Catania ha ribadito che l’applicazione della Legge Gelmini
porterà ad una graduale razionalizzazione delle scuole del territorio a seguito
di un ragionamento condiviso tra Provincia, Comuni e Ufficio Scolastico.
Rispondendo alle osservazioni dei sindaci presenti ha precisato che occorre
puntare sulla qualità delle scuole evitando pluriclassi alle elementari e
classi articolate alle scuole superiori; ha inoltre sottolineato che nel futuro
sarà problematico contemplare classi che non abbiano il numero di allievi
previsti dal dettato di legge.
L’Assessore Simion ha, pure, illustrato ai Sindaci come la Legge Regionale
28/2007 abbia spostato la competenza per la realizzazione degli interventi in
materia di diritto allo studio dalla Regione alle Province, con l’intento di
dare una risposta più immediata ai bisogni del territorio.
La finalità della legge è promuovere un “sistema di azioni” che offra la
possibilità a tutti gli allievi del sistema istruzione-formazione, a partire
dalla scuola dell’infanzia sino al conseguimento di un titolo di studio
superiore, di raggiungere il successo scolastico favorendo l’accesso e la
frequenza alle attività scolastico-formative e tutelando il principio della
libertà di scelta educativa delle famiglie e degli studenti.
Alla riunione, in rappresentanza del Comune di Saluggia ha partecipato il
Sindaco Marco Pasteris: “Prendiamo atto dell’ottimo lavoro svolto dall’
Assessore Provinciale Simion dal quale ho ricevuto assicurazioni che per la
Scuola dell’obbligo (infanzia, primaria, secondaria di 1° grado) nel nostro
Comune non ci saranno evidenti problemi in quanto, così come dichiarato dall’
Assessore stesso, l’Ufficio Scolastico Provinciale riuscirà a soddisfare la
quasi totalità delle domande pervenute da tutte le Istituzioni scolastiche
provinciali
”. L’Assessore alla Pubblica Istruzione Paola Leone aggiunge “Con il
Sindaco seguiremo l’evolversi della situazione costantemente al fine di
garantire il mantenimento dell’attuale servizio scolastico sul nostro
territorio comunale
”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it