VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 29 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



28/09/2010 - Santhiatese e Cavaglià - Salute & Persona

SARA’ PER LA TIRATA D’ORECCHI DELLA LEGA O PER IL MINACCIATO PRESIDIO DI CAPPUCCIO? - Voci discordi sul motivo per cui Brignoglio s’è dato da fare

Sul ripristino del 118 dimezzato, la vittoria ha come sempre molti padri. Unico "insospettato", il Pdl



SARA’ PER LA TIRATA D’ORECCHI DELLA LEGA O PER IL MINACCIATO PRESIDIO DI CAPPUCCIO? - Voci discordi sul motivo per cui Brignoglio s’è dato da fare
Da sinistra: Angelo Cappuccio, Vittorio Brignoglio, Paolo Tiramani. In alto - molto più in alto - Roberto Cota

Il servizio 118 torna a pieno regime anche a Santhià. Il Consigliere regionale Paolo Tiramani commenta con evidente soddisfazione questo risultato, come si legge nel comunicato che di seguito pubblichiamo.



Il servizio del 118 di Santhià verrà ripristinato sulle ventiquattr’ore. Dopo l’annuncio di ieri della Direzione Generale dell’’Asl 11, commenta positivamente l’epilogo della vicenda anche il Consigliere regionale della Lega Nord Paolo Tiramani, che la settimana scorsa aveva sollevato il problema del dimezzamento di questo importante servizio del santiatese.


“Come promesso,abbiamo avuto subito un incontro con il direttore generale dell’Asl 11, Vittorio Brignolio – ha spiegato Tiramani –, nel quale ci è stato comunicato che a partire dal 25 ottobre il servizio di 118 a Santhià verrà ripristinato sulle 24 ore. Credo si tratti di un ottimo risultato, assai utile a tantissimi cittadini del santiatese. La dimostrazione di una inversione di tendenza nell’attenzione ai problemi di un territorio che nel passato è stato già molto penalizzato e che non poteva subire anche questa beffa”.


“Alla politica delle parole – ha proseguito Tiramani – dei tavoli tecnici e dei continui rinvii, noi preferiamo i fatti. Per questo crediamo sia molto utile avere un rapporto diretto con il direttore generale Brignolio, che possa portare benefici a tutto il territorio.


Presto sarà possibile attuare, sempre sull’area del santiatese, anche un nuovo progetto del quale si potrà parlare a tempo debito. Ma che dimostra una volta di più, soprattutto a chi continua a sostenere che la Lega Nord si occupa solo della Valsesia, che il nostro obiettivo è il miglioramento della salute di tutti i cittadini di ogni area”.  


Sul fronte opporto, Angelo Cappuccio annuncia che venerdì 1 ottobre non ci sarà il presidio davanti all’Ospedale, ma che la sua Lista civica vigilerà con attenzione non minore sull’argomento.


Anche la vicenda di Santhià è un’altra conferma che ormai la dialettica tra i due poli è una dialettica tra Lega e Centrosinistra. Presente in tracce il Pdl.


Insomma, che Brignoglio si sia mosso a seguito della tirata d’orecchie dei leghisti o per la mobilitazione di Cappuccio & C., la cosa che appare è che del partito del predellino non si è preoccupato nè punto nè poco.


Ecco il Comunicato della Lista Cappuccio.


Intendo informare sinteticamente la cittadinanza, non con chiacchiere, come l’Amministrazione vorrebbe far credere, ma con dati alla mano, di come si è svolta la vicenda del medico a bordo dell’ambulanza del 118. I cittadini di Santhià e circondario devono sapere che durante il periodo di punta delle ferie è stato annunciato da parte dell’ASL che il medico a bordo dell’ambulanza del  118 sarebbe stato  presente a mesi alterni, uno di giorno, l’altro di notte. L’Amministrazione Comunale nell’immediato non ha mosso un dito. Soltanto a seguito di una costante, serrata e civile mobilitazione da parte della lista “Impegno per Santhià, Cappuccio candidato sindaco” le istituzioni hanno cominciato a muovere qualche timido passo, sempre rifiutandosi però di coinvolgere la cittadinanza, fino ad arrivare al comunicato del 28 settembre a firma del  direttore dell’ASL, dr. Vittorio Brignoglio, con cui si annuncia il ripristino della situazione originaria a partire dal 25 ottobre.


Noi vogliamo prestare credito all’impegno espresso dal direttore dell’ASL, annullando la manifestazione con sit-in indetta per venerdì 1° ottobre. In ogni caso, sia ben chiaro che vigileremo con attenzione, pronti a riprendere le manifestazioni in caso di mancato rispetto delle promesse fatte.


Ora vorrei fare una riflessione alla quale ritengo di avere diritto, viste le ultime uscite a mezzo stampa del primo cittadino di Santhià. Qualcuno potrebbe forse dubitare che senza la nostra mobilitazione si sarebbe veramente arrivati a questa soluzione? Perciò ha un bel dire il sindaco Canova che la lista fa solo chiacchiere e attacchi di basso profilo, pubblicando un lungo elenco relativo alla sua visione di una comunità ideale. Queste sì che sono chiacchiere! Anche noi condividiamo tale visione, che non è di destra né di sinistra, ma solo del buon senso. Soltanto che alle dichiarazioni devono seguire i fatti, mentre di fatti, operati nella direzione di un comune davvero virtuoso, la cittadinanza finora ne ha visti pochi, se si fa eccezione per la paradossale multa reiterata per più anni a causa di una inesistente raccolta differenziata. L’appello all’onestà intellettuale è giusto, soltanto che viene rimandato al mittente dall’evidenza dei fatti. Perché è evidente, che al momento, la lista civica “Impegno per Santhià”  che non può che limitarsi ad avanzare le  proprie proposte, articolate e attentamente elaborate, insieme ad una critica razionale e puntuale di quanto l’attuale Amministrazione sta facendo (o non facendo). Presto sarà pubblicato anche il programma, insieme a vari approfondimenti sul sito www.impegnopersanthià.it  che invitiamo la giunta, oltre ai cittadini, a visitare, per comprendere se abbiamo solo “idee confuse e di corto respiro con molte ovvietà”, come ha sostenuto Canova, o piuttosto è lui che si muove lungo questa linea di basso profilo.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it