VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
27 April 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



Dettaglio News
31/07/2017 - Santhiatese e Cavaglià - Politica

SANTHIA' - La minoranza consigliare attacca Sindaco e maggioranza

Dura presa di posizione sulla politica amministrativa dell'amministrazione Cappuccio



SANTHIA' - La minoranza consigliare attacca Sindaco e maggioranza
Biagio Munì

(r.m.) - Non è ancora tempo di ferie per la politica santhiatese, i quattro consiglieri di minoranza Biagio Munì, Luisella Bollea, Luca Dibitonto e Marcella Ravarino emettono un comunicato dai toni forti, che riportiamo integralmente":

"Siamo nuovamente    ad informare i cittadini santhiatesi,  sul disastro  e l’incapacità politico-amministrativo del Sindaco Cappuccio e la sua Giunta.  Si dice che prima o poi i nodi vengono al pettine. Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, la minoranza ha significativamente illustrato le motivazioni sostanziali per il "no" al Documento Unico di Programmazione, specificando nel merito le questioni ostative  che di fatto non hanno consentito una convergenza politica sul documento. Una delle motivazioni è stata quella della non condivisione delle scelte strategiche individuate dalla maggioranza che a nostro avviso, non soddisfano sul piano politico le necessità strutturali della Città. Le altre motivazioni  sono la mancata soluzione di problematiche  da tempo presenti nel carnet amministrativo del Comune che di fatto  continuano ad essere solo ragionamenti fini a se stessi,  senza nessuna  programmazione e impegno economico per la  risoluzione di esse.

Un’amministrazione che fa dell’arte del rinvio la continuità dell’azione amministrativa, cosa che ha determinato nel caso della Casa di Riposo la sospensiva dell’autorizzazione da parte dell’ASL per la RSA. Un fatto gravissimo, se si pensa che questo provvedimento è l’anticamera alla revoca all’accreditamento. Da diversi anni ormai l’ASL e i vigili del fuoco  avevano  attenzionato  la mancata ristrutturazione dei locali e la costruzione della vasca dell’antincendio. Ma si è continuato ad ignorare gli avvisi, nonostante il Comune avesse a disposizione le risorse finanziarie  del lascito Ferrero.  Decenni di lavoro per ottenere da parte della Regione le quote relative alla Residenza Sanitaria Assistenziale e  pochi anni di gestione amministrativa  da parte di Cappuccio & C. per farsi sospendere l’autorizzazione al funzionamento a partire dal 01/04/2017. Nello schema di delibera, il Direttore Generale Dott.ssa  Chiara Serpieri motiva tale decisione sulla scorta del verbale datato 21 marzo 2017 in cui la Commissione di Vigilanza propone la sospensione del titolo autorizzativo con divieto di nuovi inserimenti dal 01/04/2017, pertanto il contratto con la RSA di Santhià viene considerato attivo fino al 31/03/2017, dal 01/04/2017 valgono gli impegni assunti solo limitatamente ai soggetti inseriti, mentre non potranno essere effettuati ulteriori inserimenti fino a nuove deliberazioni degli organi competenti. Continua la delibera: ritenuto, di non predisporre un formale accordo contrattuale con Anteo  Cooperativa Sociale Onlus di Biella gestore della RSA di Santhià, relativo all’anno 2017, provvedendosi ad una rendicontazione economica dei rapporti tra le due contraenti, cui procederà la S.C. Distretto".

In sintesi, se i cittadini santhiatesi hanno  necessità in questo momento di accedere per i loro cari a un servizio dell’RSA del nostro Comune, dovrà rivolgersi altrove, con aggravio di costi  e problemi organizzativi a livello logistico che potrebbero verificarsi.

Signor Sindaco, sulla questione  lei e la sua giunta avete la responsabilità politica di aver determinato questo stato di fatto, dovrebbe spiegare ai cittadini se l’incapacità conclamata sulla specifica questione è frutto  di inesperienza o sotto intende a un disegno politico preciso atto a favorire ulteriori affidamenti alla Cooperativa Anteo . Siete degli artisti a promuovere con la complicità di qualche “giornalista”,  le cose futili, le cose ovvie,  che diventano per voi e soprattutto per il Sindaco motivo di ricerca di consenso spicciolo, accusavate la giunta Canova di essere troppa festaiola, ma voi avete superato il limite da un pezzo.  Noi ci dissociamo totalmente a questo stato di cose, crediamo che sia arrivato il momento di dedicarsi seriamente ai problemi della città. Non propaganda ma azione. 

Biagio Munì - Luisella Bollea - Luca Dibitonto – Marcella Ravarino"

Si preannuncia sin d'ora il classico "autunno caldo", vedremo nelle prossime adunanze consigliari.

 

               

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti, illustrate cliccando questo link:

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it