VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
25 May 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



Dettaglio News
18/08/2010 - Santhiatese e Cavaglià - Pagine di Fede

SANTHIA’ - Lourdes è talmente bella e coinvolgente che anche l’allarme bomba è stato preso con filosofia

Il falso allarme alla Grotta non ha impedito a tre pensionate santhiatesi di annoverare questo pellegrinaggio come una delle esperienze più belle della vita. Pronte a ritornare



SANTHIA’ - Lourdes è talmente bella e coinvolgente che anche l’allarme bomba è stato preso con filosofia
Le tre pellegrine dell’Oftal a Lourdes, Claudia, Silvia e Marilena

(giulia levi) - C’ erano anche tre santhiatesi quando, verso mezzogiorno, una voce al telefono ha avvisato che quattro ordigni sarebbero esplosi nel santuario di Lourdes alle 15 del Ferragosto appena trascorso: Claudia, Marilena e Silvia, della Casa di Riposo di Santhià, hanno soggiornato a Lourdes dall’ 11 al 17 di agosto accompagnate da Oftal Santhià.



Claudia, “habituée” dei viaggi a Lourdes organizzati dalla Casa di Riposo, è decisamente di poche parole dalle quali traspare  comunque un grande entusiasmo: alla domanda «cosa hai preferito tra la visita alla Grotta, la fiaccolata e la processione?» risponde «Tutto!». Marilena, invece, racconta la sua prima esperienza a Lourdes in cui «il personale è stato particolarmente gentile e disponibile per tutta la durata del viaggio,  senza mai lasciarci soli». Marilena è stata particolarmente colpita dalla «fiumana» di gente che affollava la Grotta e la fiaccolata del sabato.  «Io sono andata a Lourdes per trovare un marito» incalza con ironia la vivacissima Silvia, anche lei per la prima volta a Lourdes. «Sono rimasta colpita dalla bellezza delle chiese… erano enormi. C’ erano molti ragazzi giovani da tutto il mondo, molti universitari e – aggiunge Silvia, con soddisfazione – sono riuscita ad imparare anche qualche parola in inglese, francese, tedesco e spagnolo.» . 


Silvia mi spiega che, al momento della telefonata, il gruppo santhiatese si trovava in albergo; il personale ha ordinato di non muoversi dalle stanze  e, a parte la naturale concitazione iniziale, non ci sono stati allarmismi. Qualcuno, nel frattempo, riceveva chiamate dall’ Italia e Silvia ricorda di aver visto dalla finestra un gruppo di soldati dirigersi velocemente tra le montagne che circondano il luogo di culto.


Nonostante qualche attimo di tensione, Claudia, Marilena e Silvia si dicono «pronte a ritornare a Lourdes, non appena se ne ripresenti l’ occasione». E mi salutano sorridendo, con il coinvolgimento di chi ha vissuto una esperienza emozionante.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it