VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 22 settembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



16/05/2009 - Santhiatese e Cavaglià - Mondi Vitali

SANTHIA’ - Gli antichi mestieri, vero scrigno di tradizione - La ormai affermata rassegna ha confermato quest’anno l’interesse del pubblico, anche dei giovani




SANTHIA’ - Gli antichi mestieri, vero scrigno di tradizione - La ormai affermata rassegna ha confermato quest’anno l’interesse del pubblico, anche dei giovani
Travaij d'in co'

La rappresentazione degli antichi mestieri organizzata, come ogni anno, dalla Corporazione Arti Mestieri et Affini si è svolta domenica scorsa con grande successo. Quest’anno la manifestazione ha visto protagonista il gruppo itinerante “Travaj d’in co” (tradotto dal patois “Lavori di un tempo”) di Arnad, un piccolo comune della Valle d’Aosta famoso per il suo lardo. Il gruppo con i suoi 32 figuranti ha dato una dimostrazione dei compiti che fino a non molti anni fa spettavano al fabbro, ai battitori del grano, ai taglialegna, alle ricamatrici, ai tessitori della lana, ai cestai e alle lavandaie che dovevano fare il bucato con la cenere. Sono intervenuti inoltre il gruppo di Issime con il signor Dario che ha dato una dimostrazione della costruzione dei rastrelli in legno e ad allietare la giornata dal punto di vista musicale la band santhiatese Anna BI. Naturalmente non è mancato l’angolo del contadino con i piccoli animali della fattoria: chiocce, pulcini, anatroccoli e caprette che hanno fatto la gioia dei bambini. «Dobbiamo ringraziare l’Amministrazione Comunale, in particolare il sindaco Canova e l’assessore Spagna, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo dottoressa Brusa, gli insegnanti delle classi 4° e 5° delle scuole elementari Pellico e Collodi, tutti coloro che hanno aderito e ci hanno aiutato a realizzare la manifestazione, in particolare le famiglie Robbiano e Muso che con grande disponibilità ci hanno fornito gli animali da cortile, i cuochi Oltimio Grossi, Teresio Berri, Riccardo Marangoni e le signore che ci hanno aiutato in cucina, la banda “Cittadina” che ci ha concesso i locali per il pranzo e la cena, i priori Arti e Mestieri, il gruppo di cuciti e ricami della signora Franca, il gruppo di Rivò, in Valsesia, che ci ha prestato il gioco della rana» ricorda il presidente Pier Antonio Zampa.La Corporazione Arti, mestieri et Affini sarà ancora protagonista mercoledì e venerdì quando, durante l’intervallo delle scuole si svolgeranno nel salone parrocchiale le premiazioni degli alunni di 4° e 5° delle elementari Pellico e Collodi e delle 1° medie, 11 classi, per un totale di 220 ragazzi, che hanno aderito al 2° concorso del Museo I Fer ‘d na Vira, iniziativa che li ha portati a fare una ricerca sulle antiche botteghe artigiane di Santhià e a realizzare dei disegni esplicativi (già esposti domenica scorsa). I giovani partecipanti all’iniziativa saranno premiati, alla presenza del Sindaco e dell’Assessore alla Cultura, con una penna “Arti e Mestieri 2009”, un ricordo per il lavoro svolto, in attesa della 3° edizione che sicuramente non mancherà l’anno prossimo.



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it