VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 27 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




30/09/2015 - Santhiatese e Cavaglià - Enti Locali

SANTHIA’, IPOTESI DI TRUFFA AL CISAS - La patata bollente al neo Presidente Angelo Cappuccio, eredità del passato - E non è l’unica: c’è anche il caso Tronzano - E forse...

Come si ricorderà, infatti, l’anno scorso il Comune decise di “uscire” dal Cisas, cioè di revocare la propria adesione e soprattutto condivisione del servizi, tra questi in particolare l’assistenza domiciliare territoriale.






SANTHIA’, IPOTESI DI TRUFFA AL CISAS - La patata bollente al neo Presidente Angelo Cappuccio, eredità del passato - E non è l’unica: c’è anche il caso Tronzano - E forse...
Angelo Cappuccio - a destra - con la patata bollente che si ritrova

( g.g. ) - Si ritrova con questa patata bollente (eredità di precedenti gestioni) il Sindaco di Santhià Angelo Cappuccio che dallo scorso mese di maggio 2015 è stato eletto Presidente del Cisas, il Consorzio che raggruppa 24 Comuni per i servizi socio assistenziali.

Ed in questa veste si è dovuto fare carico, ieri, 29 settembre, di ricevere i Carabinieri che dovevano acquisire atti del Consorzio medesimo (contabili e deliberativi) relativi agli esercizi 2013, 2014 ed anche 2015.

Guarda anche:

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=SANTHIA’__&id=64321&id_localita=5

Fonti degne si attenzione riferiscono che il provvedimento sia in relazione ad ipotesi di reato di cui all’art. 640 del Codice Penale, che contempla la fattispecie della truffa.

Anche la vicenda legata al contenzioso che vede incrociare i ferri in Tribunale tanto il Consorzio quanto il Comune di Tronzano Vercellese ha avuto sviluppi recenti.

Come si ricorderà, infatti, l’anno scorso il Comune decise di “uscire” dal Cisas, cioè di revocare la propria adesione e soprattutto condivisione del servizi, tra questi in particolare l’assistenza domiciliare territoriale.

In allegato (sotto l'ultima illustrazione di questa pagina) la deliberazione del Comune che motiva – con le controdeduzioni rese alle osservazioni del Consorzio – questa scelta.

Scelta che ha – secondo la posizione del Consorzio – messo tra l’altro a rischio i posti di lavoro del Personale addetto ai servizi di cura sul territorio, sicchè la lite è stata incoata  secondo il rito del lavoro.

Solo in un secondo momento si è deciso di rimetterla al rito ordinario civilistico.

Perché il contenzioso?

Perché il Consorzio dice in sostanza che la decisione del Comune, se in se stessa legittima, avrebbe dovuto tenere conto degli impegni già presi, pagando comunque per i servizi programmati per tutto l’anno.

Questione che non è ovviamente possibile commentare da “profani”, ma occorre rilevare che l’ingiunzione notificata al Comune

Guarda anche: http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=62268

è esecutiva.

Il Giudice, infatti, nelle scorse settimane, ha respinto la richiesta di sospendere l’efficacia del provvedimento avanzata dal Comune di Tronzano.

Cui, tra breve il Consorzio invierà gli atti propedeutici alla effettiva erogazione del pagamento di quanto reclamato.

C’è qualche relazione tra i due procedimenti?

Più in chiaro: è stata presentata una querela? Ed eventualmente, da chi?

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it