VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 26 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




27/07/2012 - Santhiatese e Cavaglià - Politica

SANTHIA’ - La "Servizi Pubblici Locali" spacca il Pd - Monti e Dibitonto, a nome del partito, prendono le distanze dalla Giunta - Volano gli stracci in Consiglio comunale

Si è infatti arrivati al voto in consiglio, dopo settimane di dibattiti, che ha visto ancora i gruppi di minoranza contrari all’indirizzo proposto per la “Servizi Pubblici Locali”




SANTHIA’ -  La "Servizi Pubblici Locali" spacca il Pd - Monti e Dibitonto, a nome del partito, prendono le distanze dalla Giunta - Volano gli stracci in Consiglio comunale
Il consiglio riunito



(fe.bo – t.m.) - Non proprio stracci, ma di parole, minacce, allusioni e provocazioni il Consiglio Comunale di Santhià non si priva mai.



Guarda il video: http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=1613

E così, come al solito, ne succedono di tutti i colori, e per i primi due punti all’Odg si spendono più di 3 ore e mezza. Non due punti qualsiasi naturalmente, si parla di Società “Servizi Pubblici Locali Città di Santhià Srl”, l’argomento scottante del momento. Si è infatti arrivati al voto in consiglio, dopo settimane di dibattiti, che ha visto ancora i gruppi di minoranza contrari all’indirizzo proposto per la “Servizi Pubblici Locali”, e il Pd spezzarsi, con il Consigliere Luca Dibitonto che passa all’opposizione, a causa dell’ennesima opinione contraria alla maggioranza, riconsegnando la delega all’istruzione, che passerà al Consigliere Todi. Il Sindaco Angelo Cappuccio espone l’argomento in questione, ribadendo come l’attuale disciplina della gestione dei servizi pubblici locali è normata dall’art. 4 della legge 148/2011 che impone al Comune di verificare la realizzabilità di una gestione concorrenziale (norma poi dichiarata aticostituzionale e abrogata dalla Corte con sentenza 199 dell'anno 2012 e sostenuto dalle opposizioni in aula). In pratica viene chiesto all’ente pubblico di trovare sul mercato, attraverso una gara pubblica, un soggetto che, garantendo l’universalità e l’accessibilità del servizio, operi con una gestione economicamente sostenibile. Ai sensi dell’art 14 c. 32 della legge 122/2010, inoltre, tutti i Comuni con meno di 30.000 abitanti non possono più detenere partecipazioni in società e devono mettere in liquidazione quelle che hanno, entro il 31 dicembre 2012 - norma poi prorogata al 31 dicembre 2013. Anche questo sostenuto e condiviso dalla opposione. La società in house Servizi srl, creata dalla passata amministrazione di centro destra, è stata messa in liquidazione dalla attuale amministrazione a seguito di una verifica amministrativa e contabile, verifica che questa amministrazione ha fatto effettuare al dott. Marco Ricciardiello, il quale ha rilevato una situazione di gravi perdite, tanto da imporre, ai sensi del codice civile, la liquidazione della stessa. L’argomento è arduo, ma in pratica i due punti all’Odg si prefissavano di decidere l’indirizzo futuro per la società, se continuare con la liquidazione o trovare vie alternative, e se il Comune di Santhià si sarebbe fatto carico della perdita di esercizio all’interno del proprio bilancio. I gruppi di Opposizione, Massimo Simion per la Lega Nord, Gilberto Canova per il Pdl e Luca Dibitonto per il Pd, hanno esposto le loro perplessità, a cominciare dal Consigliere del Pd. Quest’ultimo ha esposto i dubbi del gruppo Pd di Santhià, da cui però il consigliere Pd Giorgio Corradini si dissocia, che riguardano l’analisi del bilancio della Società e la necessità di liquidare la stessa con effetto immediato. I provvedimenti proposti dalla maggioranza, violerebbero i diritti dei lavoratori della Srl, i quali, secondo disposizioni giuridiche dovrebbero essere obbligatoriamente reintegrati tra il personale comunale. L’analisi di bilancio, non è inoltre chiara, ed espone il Comune a più interrogazioni. I Consiglieri Massimo Simion e Gilberto Canova, chiamati in causa essendo amministratori nell’amministrazione precedente, difendono il proprio operato, esponendo anche loro dubbi sui numeri presentati dalla maggioranza, numeri a quanto pare interpretabili in vari modi. La perizia eseguita per conto dei consiglieri di minoranza da un tecnico del Settore ha prodotto una relazione secondo cui la situazione finanziaria della Servizi Pubblici Srl sarebbe stata tutt’altro che irrecuperabile, è invece addirittura evidente l’utile di esercizio prodotto dalla Farmacia che avrebbe ampiamente compensato l’ovvio disavanzo dei servizi socio assistenziali. Il dibattito si scatena e i soliti Gilberto Canova, Agatino Manuella e Angelo Cappuccio alzano i toni, per poi però ritornare in fretta all’argomento in questione. La votazione è chiara, i due punti all’Odg passano con 7 voti favorevoli (per la maggioranza era assente il Consigliere Salvatore Cocco), con l’opposizione in parte contraria ed in parte astenuta.


Il consigliere Dibitonto
Il consigliere Dibitonto
Il Sindaco Cappuccio
Il Sindaco Cappuccio
L'assessore Corradini
L'assessore Corradini
L'assessor Manuella
L'assessor Manuella


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it