VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
14 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




11/08/2012 - Santhiatese e Cavaglià - Politica

SANTHIA’ - Ma che possiamo farcene di 76 candelabri? - Angelo Cappuccio apre gli armadi e trova gli "scheletri" lasciati da Gilberto Canova

Quello che non si capisce è questo continuo accanimento contro le piste ciclabili: ma non era il consigliere Canova che già dalla campagna elettorale del 2001 prometteva una pista ciclabile per andare a Tronzano? E poi l’ha promessa nuovamente nella campagna elettorale del 2006?



SANTHIA’ - Ma che possiamo farcene di 76 candelabri? - Angelo Cappuccio apre gli armadi e trova gli "scheletri" lasciati da Gilberto Canova
Simonetta Todi e Angelo Cappuccio, costernati anche per i candelabri, visti da VercelliOggi

Spiace che anche questa volta al consigliere di minoranza Gilberto Canova, sempre così attento alle vicende della città, siano state passate informazionio ‘veline’ non corrette.

Né l’amministrazione comunale né tanto meno la Lista “Impegno per Santhià” offendono l’intelligenza dei cittadini, per i quali si ha invece un grande rispetto e ai quali si cerca di spiegare con chiarezza e trasparenza come funzionano le dinamiche economiche e finanziarie della comunità.

Negli ultimi anni di mandato, come scusa per non aver realizzato quasi nulla, l’ex-Sindaco di Santhià (e anche ex-Assessore della Provincia di Vercelli e “possibile”Assessore al Comune di Trino appena prima della caduta della giunta PDL), si è trincerato dietro al patto di stabilità.

Salvo premurarsi di far stampare delle cartoline che descrivevano le sue opere di fantasia, per un costo di 4.876 euro, che sono state in parte spedite ai cittadini per la suapropria campagna elettorale e in parte, ben 15 cartoni, sono ancora immagazzinate negli scantinati del municipio.

Qual è il problema? Che sono state pagate con i soldi dei cittadini! E che dire, ad esempio, dei 38 candelabri in simil-argento costati 1.180 euro nel 2004 e degli altri 38 acquistati nel 2005 costati 2.584 euro comprati per le cene in piazza e accatastati negli armadi comunali?

E poi c'è la questione del mutuo di cui si parla poco, ma che merita un maggiore approfondimento.

Il consigliere di minoranza Canova nel 2006, quando era sindaco, aveva acceso un mutuo da 500.000€ per rifare i marciapiedi di corso S. Ignazio (un progetto così sfarzoso che aveva delle finiture degne di Monte Carlo).

Solo che poi non l'ha utilizzato, se non per 28 mila euro con cui ha pagato il professionista incaricato di realizzare il progetto hollywoodiano. Ma i santhiatesi è giusto che sappiano che, pur non utilizzando tale denaro per realizzare opere, gli interessi per tenere acceso quel mutuo dal 2006 al 2011 sono venuti a costare a tutti noi 34.546 euro!

E di questo se n'è accorta anche la Corte dei Conti e ne è stata data opportuna lettura nello scorso consiglio comunale.

La nostra amministrazione, tra le prime iniziative che ha attuato, ha avviato la richiesta per poter utilizzare tale somma di denaro: infatti 127 mila euro per i lavori di ristrutturazione delle Scuole Medie; altri 203 mila euro saranno destinati al secondo lotto per dei marciapiedi con pista ciclabile di corso Santo Ignazio; altri 142 mila euro saranno utilizzati per la ristrutturazione prevista nei prossimi mesi per la scuola Collodi.

Venendo poi alle piste ciclabili noi abbiamo rilevato che sono tanti i santhiatesi che utilizzano il tratto di ciclabile attuale: siamo certi che altri cittadini usufruiranno ben volentieri anche del secondo lotto e delle altre piste e percorsi ciclabili che vogliamo realizzare nei prossimi anni.

Quello che non si capisce è questo continuo accanimento contro le piste ciclabili: ma non era il consigliere Canova che già dalla campagna elettorale del 2001 prometteva una pista ciclabile per andare a Tronzano? E poi l'ha promessa nuovamente nella campagna elettorale del 2006?

Purtroppo gli ex-politici alle volte si scordano le cose…forse perché anche questa è un’opera che non ha realizzato?

Politico di lunga data, il consigliere Canova dovrebbe sapere che un conto sono i finanziamenti per la riqualificazione del territorio e un conto sono altri fondi: ben sa infatti che una cosa è realizzare, con i soldi pubblici, opere i cui benefici ricadono su tutta la città e una cosa è l’intervento per una società che la sua amministrazione ha istituito.

Non dimentichiamo inoltre che la sua amministrazione ha ricevuto i proventi di cave, discariche e alta velocità: soldoni alle casse del comune utilizzati per fare tante feste!

Forse non era meglio investirli in opere strutturali che restano nel tempo al servizio di tutti cittadini? Oppure, che so, nel far funzionare in modo più adeguato i servizi come asilo nido, farmacia e casa di soggiorno anziani in modo che adesso non cisaremmo trovati ad aumentare le rette per farli sopravvivere.

Dica il consigliere Canova ai cittadini Santhiatesi come mai la società Servizi srl, che la sua amministrazione ha voluto, ha accumulato perdite di esercizio per oltre 700 mila euro (perdite certificate dal dott. Ricciardiello con una relazione scritta); spieghi come mai i report trimestrali previsti per verificare l'andamento della società non sono mai stati fatti; spieghi perché ora chiede di reinternalizzare i servizi e i dipendenti della stessa “Servizi srl”, mentre allora, che poteva scegliere altre soluzioni, come affittare un ramo d’azienda mandando in comando i dipendenti, non lo ha fatto, preferendo invece far perdere lo status di dipendente pubblico a tutti i dipendenti della società.

Infine eviti il consigliere Canova di dire che ha lasciato un avanzo di amministrazione di 500 mila euro, perché quel dato e i benefici economici relativi si riferiscono al 2009 quando il Sindaco di Santhià era lui e non io. L’avanzo di amministrazione del 2011, quello che ho trovato io, era di 349 mila euro, di cui 66 mila euro spesi subito per il primo lotto di corso Santo Ignazio.

Su una cosa però ha ragione il consigliere Canova: “Bisogna essere seri e non opportunisti”.

Angelo Cappuccio

Sindaco di Santhià


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it