VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
19 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/05/2019 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca

SANTHIÀ, MALVIVENTI SCALTRI E SPREGIUDICATI, MA QUESTA VOLTA IL COLPO FALLISCE - Restano nel Bancomat della Bnl oltre 100 mila euro: li hanno dovuti lasciare perchè i Carabinieri sono arrivati subito

L'esplosione con gas acetilene -





SANTHIÀ, MALVIVENTI SCALTRI E SPREGIUDICATI, MA QUESTA VOLTA IL COLPO FALLISCE - Restano nel Bancomat della Bnl oltre 100 mila euro: li hanno dovuti lasciare perchè i Carabinieri sono arrivati subito
Il Bancomat sventrato dall'esplosione -

Scaltri, ma questa volta sfortunati i criminali che hanno organizzato il colpo di questa notte a Santhià.

Il bancomat della Banca Nazionale del Lavoro, in Piazza Vittorio Veneto è stato fatto esplodere per tentare di portare via i soldi che vi erano (e sono ancora, come vedremo) contenuti.

Ma andiamo con ordine.

Un po’ prima delle 3 di questa notte (tra 24 e 25 maggio) i malviventi arrivano in prossimità del luogo preso di mira, a bordo di un’auto di grossa cilindrata.

La tecnica è abbastanza “collaudata”.

L' ipotesi in queste ore più accreditata è che, con una cannula abbiano introdotto gas (probabilmente acetilene) all’interno del blocco, fino ad esaurimento della bombola.

Poi – da debita distanza – abbiano fatto scoccare la scintilla che procura l’esplosione.

Il fragore è stato avvertito in una vasta parte della città.

Subito si precipitano per prelevare il contenuto della cassetta.

Ma è qui che qualcosa incomincia ad andare storto, perché immediatamente i cittadini avvisano le Forze dell’Ordine ed i Carabinieri impiegano pochi minuti per inviare le pattuglie sul posto.

Sicchè gli autori del gesto criminale (la videosorveglianza permette di individuare almeno tre persone) se la devono dare a gambe precipitosamente, lasciando nell’apparecchio sventrato per l’esplosione circa 100 mila euro che, se avessero avuto qualche minuto in più a disposizione, avrebbero cambiato prorpietario.

L’indagine per assicurare i malviventi alla Giustizia sembra che possa già contare su elementi incoraggianti.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it