VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 28 gennaio 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




02/10/2019 - Santhiatese e Cavaglià - Società e Costume

SANTHIÀ - Siglato il patto di amicizia “E.S.S.E.M.”

Il progetto è stato voluto e coordinato dall'Associazione Slowland Piemonte




SANTHIÀ - Siglato il patto di amicizia “E.S.S.E.M.”

Domenica 29 settembre 2019, a Santhià, presso il Salone parrocchiale, alle ore 12:00, si è tenuta la Cerimonia di Firma del Patto di fratellanza tra tutti i Comuni, italiani ed esteri, aderenti al progetto “Encouraging and Strengthening Solidarity in European Municipalities - E.S.S.E.M.”, approvato dalla Commissione Europea.  

Ha così preso vita una rete di comunità che consta di ben 13 municipalità tra Italia, Lettonia, Albania, Francia e Estonia. 

In particolare la Manifestazione europea è stata promossa da sei comuni piemontesi: Santhià, Cerrione, Roppolo, Cavaglià, Alice Castello e Moncrivello, ed il progetto è stato voluto e coordinato dall'Associazione Slowland Piemonte (di cui i sei comuni fanno parte).  

Le delegazioni straniere ospitate provenivano da Mat e Klos (Albania), Amata e Pargauja (Lettonia), Valga (Estonia), Montbazin e Villerest (Francia).  

Il progetto ha trattato il tema della Solidarietà da vari punti di vista, connesso a esperienze di volontariato e di azioni solidali attivate nei vari paesi.  

Il presidente dell'Associazione Slowland, Pancrazio Bertaccini, anche come referente dell'amministrazione di Roppolo, nel suo discorso introduttivo ha individuato in alcune parole chiave i temi fondanti dell'iniziativa, collaborazione, conoscenza, crescita culturale, sviluppo sostenibile e solidale: "Ora più che mai è tempo di lavorare insieme per uno sviluppo equo, dove la solidarietà è quotidiana e la coscienza ambientale è sempre attenta, come i ragazzi di tutto il mondo ci stanno chiedendo".  

Bertaccini ha poi concluso con l'augurio di una collaborazione duratura "... sui temi importanti della solidarietà, che è strettamente connessa con la sostenibilità sociale del nostro stile di vita, soprattutto se la guardiamo da una prospettiva su larga scala, e l'Unione Europea ci può aiutare a promuovere tale prospettiva".  

I Delegati dalle 13 municipalità si sono incontrati e confrontati su questi argomenti nei giorni dal 26 al 30 Settembre 2019.  

La realizzazione è stata possibile grazie ad un ampio coinvolgimento delle comunità, ci spiega Gabriele Posillipo, vicepresidente di Slowland Piemonte e consigliere referente dell'amministrazione di Santhià: "Infatti in ogni comune si sono attivati gruppi di cittadini e associazioni che si sono occupati dell'accoglienza, del supporto all'organizzazione degli eventi, delle escursioni per scoprire il territorio e dell'ospitalità, permettendo anche di promuovere i principi del turismo lento e di raccontare le importanti esperienze di accoglienza e solidarietà promosse dai nostri comuni."  

Il Sindaco Annamaria Zerbola ricorda con piacere che "Cerrione ha condiviso con i comuni Italiani 5 giorni di amicizia ed ha conosciuto nei workshop progetti di solidarietà nuovi che hanno portato nuove idee" con particolare apprezzamento nei lavori delle scuole, mentre il vicesindaco di Moncrivello, Luca Lisco, riconosce con soddisfazione "gli ottimi risultati della prima esperienza di progettualità europea vissuta grazie a SlowLand Piemonte con l'auspicio che queste giornate trascorse insieme rendano ancora più saldi i rapporti tra i Comuni e lo scambio di esperienze e buone pratiche". 

Non nasconde invece un po' di fatica dovuta alla complessità dell'organizzazione il primo cittadino di Alice Castello Gigi Bondonno che rileva come sia stata "un'iniziativa per molti versi complicata che ha però offerto spunti in grado di migliorarci come amministratori e come Comunità". 

Chiude l'Assessore Daniele Carrara di Cavaglià che "ritiene molto positiva l’esperienza del progetto Essem sia per l’occasione di aver dato voce agli ospiti del CAS ed alle famiglie ormai integratesi nel tessuto sociale cavagliese sia per la proficua collaborazione coi comuni italiani coinvolti", e ci saluta con l'augurio: "che i rapporti instaurati coi comuni stranieri possano perdurare e divengano un punto di partenza per nuovi progetti". 

I momenti salienti dell’ampio programma della manifestazione E.S.S.E.M. sono stati: la Cerimonia di Benvenuto del 26 settembre 2019 a Santhià; la mattinata della Solidarietà con le scuole tenutasi il 27 settembre presso la Palestra Municipale di Alice Castello alla presenza di insegnanti e alunni delle scuole del territorio;

la visita al castello e la passeggiata pomeridiana a Roppolo tra le colline e Zone Speciali di Conservazione in Direttiva HABITAT del 27 settembre;

il convegno “E.S.S.E.M - La Solidarietà senza confini” del 28 settembre al Salone Polivalente di Cerrione con presentazione di casi e best practices sulla Solidarity; la Serata Interculturale del 28 settembre con musiche e banchetto multietnico dai sapori internazionali al Centro Polivalente di Cavaglià;

la Serata musicale a Santhià di domenica 29 settembre al bocciodromo con la cena di Fratellanza;

la mattinata del 30 settembre dedicata a “Gli Itinerari del Buon Cammino” (nati anche grazie ai fondi Sociali Sociali Europei contro la disoccupazione) organizzata a Moncrivello e seguita dal meeting al Castello locale aperto appositamente ai delegati per un farewell party finale.

Redazione di Vercelli


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it