VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 13 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




28/06/2016 - Vercelli Città - Salute & Persona

SANITA' VERCELLESE, SECONDO CHIARA SERPIERI TUTTO BENE - Ma se andiamo poi a guardare - Peggioriamo sempre - Magari sono raggiunti gli obbiettivi economici di Fulvio Moirano

La Conferenza dei Sindaci, si è riunita ieri lunedì 27 giugno, per esprimere il parere di competenza sul raggiungimento degli obiettivi assegnati nell’anno 2015 al Direttore Generale Asl Chiara Serpieri




SANITA' VERCELLESE, SECONDO CHIARA SERPIERI TUTTO BENE - Ma se andiamo poi a guardare - Peggioriamo sempre - Magari sono raggiunti gli obbiettivi economici di Fulvio Moirano

(a.m.) - Un minuto di silenzio in ricordo del Sindaco di Borgosesia Gianluca Buonanno.

Comincia cosi’ la Conferenza dei Sindaci, riunitasi ieri, lunedì 27 giugno, alle ore 14.30 per esprimere il parere di competenza sull’operato del Direttore Generale Chiara Serpieri sul raggiungimento degli obiettivi assegnati nell’anno 2015.


Presenti una trentina di sindaci dei comuni vercellesi (che a fine riunione si sono poi ridotti a una ventina), i rappresentanti delle associazioni  e i medici del Collegio di Direzione Sanitaria.


La Relazione del Direttore Generale non riserva nessuna sorpresa.


Gli obiettivi richiesti:


1.   redazione atto aziendale: obiettivo raggiunto;

2.  riduzione delle strutture complesse: obiettivo raggiunto;

3.  Miglioramento dei tempi di attesa: obiettivo raggiunto al 77%

4.  valutazione partecipata del grado di umanizzazione nelle strutture di ricovero delle Aziende Regionali: obiettivo raggiunto;

5.  incremento donazioni d’organo: obiettivo raggiunto.


Se dovessimo semplicemente leggere così i dati, allora potremmo dire che la Sanità Vercellese gode di ottima salute, ma sappiamo bene tutti che così non è.


Perché poi se andiamo a guardare:


1) la chiusura delle strutture complesse ha portato ad un taglio di posti letto che crea non pochi disagi ai malati (anche perché il Piano Territoriale che doveva essere predisposto contiguamente, non è ancora partito). Spesso le persone che arrivano in Pronto Soccorso vi rimangono ricoverati alcuni giorni in attesa appunto che si liberi un letto in un reparto.


2) Le liste di attesa continuano ad essere “importanti”.


Non secondo il Direttore Generale che ha spiegato che i numeri possono avere varie interpretazioni, in quanto per la stessa prestazione ci sono piu’ punti in cui viene eseguita (“3 sedi, 3 diverse liste di attesa”) e che “mettete un ecografo nel mezzo del deserto e si creerà una lista d’attesa”.


Inoltre per ridurre i tempi di attesa per la cataratta (che superano l’anno abbondantemente), è stata stipulata una Convenzione con la Clinica Santa Rita, a cui afferiscono i pazienti in lista da più tempo.


Il parere dei Sindaci non è stato espresso in quanto la Relazione Aziendale 2016 sarà loro trasmessa in questi giorni, ma su una cosa sono tutti d’accordo: le liste d’attesa sono abnormi e bisogna far partire il Piano di Assistenza Territoriale.


Il Sindaco di Vercelli Maura Forte ha reso noto che il 30 giugno è stato indetto un Consiglio Comunale aperto (solo per quanto riguarda l’argomento Sanità) in cui sono stati invitati la dott.ssa Serpieri, l’Ordine dei Medici, le associazioni di categoria e il Comitato per l’ospedale.



Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it