VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 4 dicembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




30/09/2010 - Vercelli Città - Società e Costume

SAMUELE RACCONTA LA SUA AFRICA

Un Paese tra i più poveri, ma con una grande voglia di crescere. E poi con Cigliano alle spalle, sempre generosa nell’aiutare la sua piccola colonia.




SAMUELE RACCONTA LA SUA AFRICA
Samuele con dei bambini africani

(Raffaele Tini) L’Africa, come si dice tante volte, non è quella dei giornali o delle tivù occidentali, delle emergenze continue, della fame e della povertà. È un grande continente che vuole trovare la sua via verso il futuro, combattere i demoni del suo passato recente, riuscire a voltare pagina una volta per tutte. Ogni popolo aspira a rialzarsi da terra, sollevare le catene dell’oppressione e dirsi finalmente libero, come ha fatto l’Italia dalle ceneri della guerra e del fascismo. Ci sono persone che si impegnano perché avvenga anche in questa parte di mondo meno fortunata. Sono volontari che decidono di lasciare tutto alle loro spalle, le comodità dell’Occidente, gli amici, la famiglia. Non sono missionari. E nemmeno troppo speciali.



Samuele Tini, nato nella turrita Ivrea cantata dal Carducci un lontano 2 Aprile dell’80, è impegnato in prima persona nel mondo della cooperazione internazionale. È un ciglianese, laureato a pieni voti ,e con lode, alla Facoltà di Scienze Internazionali di Torino, quando ancora era a numero chiuso. Ha conseguito un master nell’International Labour Organization delle Nazioni Unite. Dopo uno stage in Regione, il grande balzo verso il Continente Nero. Prima nella Delegazione Speciale per la Somalia, poi negli uffici dell’ambasciata italiana a Nairobi. A Dar Es Salam, la più grande città della Tanzania, dirige una impresa delocalizzata di una multinazionale inglese. Infine l’approdo in Mozambico. Inhassoro, la scuola professionale Estrela do Mar fondata dalle Acli, la missione guidata da don Pio Bono. Una nuova esperienza, lontana dalle grandi città, a contatto con la gente. Un Paese tra i più poveri, ma con una grande voglia di crescere. E poi con Cigliano alle spalle, sempre generosa nell’aiutare la sua piccola colonia, un paradiso di sabbia bianca e sconvolgente bellezza sull’Oceano Indiano. Dal mare cristallino, Sam passa alle ribollenti sabbie del Sudan, un paese ancora in guerra. Sulla sua pelle conosce il riso sgangherato del kalashnikov e una terribile malaria celebrale. Nel 2009 il ritorno in Mozambico, seguendo il progetto portato avanti dall’Ong Ipsia Vercelli. Ed ora un nuova avventura lavorativa: “Una nuova partenza… ormai sono quasi abituato…sei anni di esperienze africane. La Guinea Bissau….non Terzo Mondo, addirittura Quarto Mondo...paludi, coccodrilli e squali, niente elettricità, molti colombiani poco ambigui e molto armati e un governo sempre in sconto, pochi franchi una volta, ora euro-dollari, non fa differenza… Qui mi occuperò di due progetti dell’ Ong Italiana, Manitese di Milano. L’impatto è forte. Mi stavo già abituando all’Italia. Giusto per Sant’Emiliano sono tornato a casa, i fuochi e via…Una nuova avventura, nell'Africa Occidentale, in un paese dimenticato, che pochi saprebbero posizionare sull’atlante. Perché lo faccio? Non è un lavoro come tanti…è un impegno quotidiano, che ti prende dentro, lontano dagli affetti…ma ti lascia una grande soddisfazione quanto finisci. Salire sull’aereo, salutato da tutti, sapendo che hai fatto una cosa buona…qualcosa che servirà concretamente a quella gente….ecco non so spiegarmi. Come me sono tantissimi i giovani che scelgono di aiutare gli altri, anche solo per una anno di servizio civile. Non siamo missionari. Siamo persone normalissime che hanno deciso di fare di questo mondo un posto migliore, per tutti.  gee 'n hand en môre sal jy sal baie arms, come mi ha detto una volta un vecchio afrikaaner, dona una mano e domani avrai tante braccia.

Con un amico del posto
Con un amico del posto
Insieme in amicizia
Insieme in amicizia


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it