VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
27 June 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
18/06/2017 - Vercelli Città - Cronaca

RISCOPRIRE VERCELLI: QUANDO LA MATERIA GRIGIA VIAGGIA IN CABRIO (E LOW COST) - Nuova direzione di marcia nel viaggio verso il futuro, tra storia, memoria, identità

L’iniziativa si inquadra in un progetto più ampio, studiato dall’Assessorato alla Cultura di Vercelli con vari partners scelti in base alle singole competenze: riscoprire Vercelli.



RISCOPRIRE VERCELLI: QUANDO LA MATERIA GRIGIA VIAGGIA IN CABRIO (E LOW COST) - Nuova direzione di marcia nel viaggio verso il futuro, tra storia, memoria, identità
L'autobus rosso davanti al Duomo, sabato 17 giugno 2017


( g. g. ) - Non sappiamo quanto sia costata: certo non una cifra proibitiva.

 

Possiamo immaginare quanto renderà: molto.

 

Molto come tutte le cose che sappiano impiegare un ingrediente che non è scomparso, ma che – chissà perché – non trova spesso impiego nelle ricette che ci sono proposte: la materia grigia.


Perché su quel pullman decappottabile rosso vivo che sabato, ieri, girava per Vercelli, di materia grigia ce n’era finalmente come piace vedere e sentire, e non è facile.

 

Ma andiamo con ordine.

 

L’iniziativa si inquadra in un progetto più ampio, studiato dall’Assessorato alla Cultura di Vercelli con vari partners scelti in base alle singole competenze: riscoprire Vercelli.

 

Se il progetto è pensato anche per chi di Vercelli non sia, dobbiamo dire che è fruibile soprattutto da chi sia vercellese e non voglia rischiare di smarrire la memoria della propria radice, che altrimenti è vano dire di una “identità” incapace di attingere dalla storia: non ha futuro chi non sa fare memoria della propria storia.

 

Forse qualcuno ricorda l’insostituibile ( profetico? ) saggio di Alberto Arbasino,Un Paese Senza”, di cui negli Anni Ottanta era praticamente impossibile non udire una citazione nel corso di qualsiasi convegno, riunione, adunata di partito come ritrovo al bar.

 

Era citatissimo, ma tanti che ne parlavano non erano mai andati oltre la terza parola, sicchè non c’era la piena consapevolezza che la privazione principale cui alludeva il titolo, nel nostro Paese, fosse la “memoria”. Un Paese senza memoria.

 

Sicchè da allora – soprattutto da allora – ci è sempre un po’ piaciuto guardare al futuro cercando di non smarrire, nella ricerca del senso della direzione di marcia, quello di una nozione chiara del percorso.

 

***

 

E così questo pullman cabrio sul quale saliamo senza formalità, quando possiamo e gli impegni della giornata lo permettono dice già da qui una cosa: ti accolgono con gentilezza – perfetto sconosciuto - e ti fanno subito sentire a tuo agio. A partire dall’autista.

 

 

 

Il giro è già incominciato: in poco più di un’ora – i “turni” sono così tanti, dalle 17 alle 22, con partenza davanti all’Arca – i passeggeri possono ascoltare dalla voce di una preparatissima guida le cose principali sui luoghi più importanti della città.

 

 

La storia di S. Eusebio, poi l’epopea delle mondine, ancora il monumento al Seminatore di Gartman.

 

Chi si ricordava – ad esempio, e lo dice un vercellese doc – che il sedime di Parco Kennedy fosse ad un livello inferiore del piano strada perché lì era il livello del fossato che proteggeva le mura fortificate della città?


Qualche scampolo nel breve filmato che proponiamo di seguito:


http://vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2675

 

E che l’albero monumentale davanti al Duomo sia un Liquidambar, importato dall’America dove era impiegato per la fabbricazione della colla?

 

 

E poi oltre l’aneddotica: davanti a S.Andrea si approfondisce la storia della Magna Carta e del ruolo della Cattedrale di Ely nella edificazione della Basilica di S.Andrea.

 

Insomma, iniziative da non perdere, soprattutto per chi sia vercellese e non solo per chi alla nostra città arriva da forestiero.

 

 

Più che motivata la soddisfazione dell’Assessore Daniela Mortara:

 

Abbiamo verificato il successo della prima edizione – dice l’assessore – e, grazie alla collaborazione con la Strada del Riso, procediamo nella direzione della promozione culturale con questa modalità che sembra davvero molto apprezzata. “Riscoprire Vercelli”, come recita il titolo, è destinata in primo luogo ai Vercellesi, ma auspichiamo naturalmente un interesse anche da parte di chi non abita nella nostra Città.

 

Esempi in merito ne abbiamo avuti nella prima edizione e speriamo di ripeterci e di far conoscere le nostre eccellenze artistiche e storiche anche al territorio vicino così come a Torino e Milano. Ci sono state testimonianze proprio da residenti nei due vicini capoluoghi regionali dell’interesse per Vercelli e del piacere di trascorrere una giornata in una Città che offre importanti offerte culturali e a “misura d’uomo”.

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it