VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 25 febbraio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



18/11/2016 - Vercelli Città - Mondi Vitali

QUI VERCELLI: COLORI E SAPORI DELLA CUCINA ISRAELIANA – Continua il ciclo di incontri conviviali “Le tradizioni alimentari ebraiche"

All’insegna dei colori e dei profumi israeliani, i presenti hanno degustato piatti preparati da Jill Krakow, accompagnati da vini kasher, raccontati dalla cuoca e contestualizzati dalla Presidente Treves che, come in ogni evento culturale, ha accolto i partecipanti creando un clima di familiarità





QUI VERCELLI: COLORI E SAPORI DELLA CUCINA ISRAELIANA – Continua il ciclo di incontri conviviali “Le tradizioni alimentari ebraiche"

Domenica 13 novembre, in Sala Foa, a Vercelli, si è svolta la seconda cena del ciclo di incontri conviviali Le tradizioni alimentari ebraiche, organizzati dalla Presidente, Rossella Bottini Treves.

Per la seconda volta quest’autunno, la prima cena si era infatti svolta lo scorso 9 ottobre, molte persone si sono riunite per accostarsi alla cultura ebraica assaggiandola, nel vero senso del termine. 

All’insegna dei colori e dei profumi israeliani, i presenti hanno degustato piatti preparati da Jill Krakow, accompagnati da vini kasher, raccontati dalla cuoca e contestualizzati dalla Presidente Treves che, come in ogni evento culturale, ha accolto i partecipanti creando un clima di familiarità.

Veri protagonisti della serata sono stati i colori e i profumi dei piatti presentati, hummus, baba ganoush, hamutzim, cetrioli e pomodori speziati hanno allietato la tavola presentando il calderone culturale tipico della cucina israeliana.

A iniziare dal 1950, con il ritorno degli Ebrei in Israele, la cucina è riuscita ad esprimere quel senso di unitarietà che gli mancava per “contingenze” storiche. Si è creata così un’intelligente mescolanza di gusti e di alimenti influenzata dalla cultura araba e palestinese e del reciproco scambio tra le diverse anime della diaspora, fuse in maniera sorprendente in un sincretismo che è impossibile riscontrare altrove.

Riso ai pistacchi, falafel e polpettine di merluzzo con capperi sono stati accompagnati con le tipiche insalate, fattoush, tabbouleh e con una versione vegetariana del kibbeh, nella quale la carne d’agnello è stata sostituita dai funghi. Complemento della cena, le challoth e le pite, a disposizione dei commensali per le combinazioni più disparate di tutti i piatti serviti.

Ultimo, ma non per intensità di gusto, il dolce: una delicata torta di semolino e clementine bagnata dallo sciroppo di mandorla.

La cena è stata dunque un altro successo per la Comunità Ebraica Vercellese che, tramite questa modalità di valorizzazione della cultura, rinnova il suo impegno nel promuovere il confronto e la conoscenza.

La cucina ebraica viene tramandata di madre in figlia con i segreti che rendono un cibo diverso e lo trasformano da pietanza ad una magia di sapori. Le ricette spesso utilizzano ingredienti poveri e di stagione, adattandosi alle disponibilità di ingredienti locali.

Il momento del pasto, come è stato sottolineato dalla Presidente durante le cene, è didattico ed è una modalità di diffusione dei valori e dell’importanza della Kasherut per il popolo ebraico.

La tavola deve essere vissuta come un altare e le regole che regolano le modalità per la preparazione di un pasto, unitamente a tutte le regole che guidano la quotidianità, costituiscono da secoli una guida per l’esistenza.

Il prossimo evento è previsto, per il 18 dicembre, un pranzo con piatti tipici della cultura ashkenazita, tradizione distintiva della Comunità vercellese. L’integrazione tra la componente religiosa e la presenza sul territorio si manifesterà nei piatti proposti che saranno la sintesi della secolare presenza degli ebrei a Vercelli.

Nel frattempo, continuano le visite guidate ai luoghi ebraici con l’apertura del cimitero israelitico di domenica 20 novembre, dalle ore 14 alle 17, e della Sinagoga di via Foa 58, domenica 27 novembre, sempre dalle 14 alle 17.

Non occorre la prenotazione.

Per informazioni sugli eventi, sulle aperture e sui laboratori didattici per gli istituti scolastici organizzati dalla Comunità Ebraica di Vercelli è possibile contattare la Segreteria al n 3392579283, scrivendo a segreteria.comunitaebraicavc@gmail.com e consultando la pagina fan su Facebook: Comunità Ebraica Vercelli.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it