VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
11/11/2017 - Vercelli Città - Mondi Vitali

PRO VERCELLI Vs. EMPOLI, 2 a 1 - Cronaca e pagelle di Enrico De Maria

Una Pro sorprendente, fantastica, commovente, mette sotto anche il magno Empoli e, dopo aver vinto il derby a Novara, torna al successo casalingo.



PRO VERCELLI Vs. EMPOLI, 2 a 1 - Cronaca e pagelle di Enrico De Maria
La Curva


PRO VERCELLI - EMPOLI: 2 - 1

 

( enrico demaria ) - Una Pro sorprendente, fantastica, commovente, mette sotto anche il magno Empoli e, dopo aver vinto il derby a Novara, torna al successo casalingo.

 

Pur privo di quattro giocatori alle prese con le rispettive Nazionali,l'Empoli incuteva paura, soprattutto con i suoi attaccanti da tuoni e fulmini, Caputo e Donnarumma, ma i Dioscuri hanno compiuto l'ennesimo capolavoro e il resto della squadra ha funzionato alla perfezione: morale, vittoria importantissima è meritata.

 

Staremo a vedere tra stasera e domani se questo successo comporterà un significativo balzo avanti in classifica. Purtroppo, due punti bui nel pomeriggio tanto nebbioso quanto abbagliante per la squadra di Grassadonia: le ammonizioni dei diffidati Vives e Mammarella, i due veterani che non avremo a Pescara.

 

La gara del Piola si rivela ostica inizialmente per la Pro perché l'Empoli di Vivarini la spinge subito alle corde e la chiude in angolo, ma i Dioscuri montano una guardia spietata ai due bomber della formazione Toscana, che tiene palla costantemente ma che non riesce mai ad affondare.

 

E così, nonostante il dominio dell'Empoli è la Pro, al 22', ad avere la prima, clamorosa palla-gol: punizione malefica dalle tre quarti di Mammarella e il Dioscuro Bergamelli sfiora la palla di testa accarezzando  il palo esterno.

 

L'Empoli capisce che non si scherza e attenua il forcing, ma proprio quando il match pare equilibrarsi, Caputo si infila in in area e calcia un pallone senza alcuna pretesa: purtroppo sulla direzione c'è Berra che infila Marcone.

 

Avete presente l'autogol di De Rossi con la Svezia?

 

Pari pari.

 

E' il 29'.

 

Qualunque squadra crollerebbe, a questo punto, psicologicamente.

 

Non la Pro di Grassadonia.

 

Passano quattro minuti e Altobelli trova con un magnifico lancio Raicevic: il centravanti montenegrino va su su su di testa e appoggia deliziosamente a Firenze. L'ex Luperto è in ritardo, e Firenze rimpingua il suo bottino stagionale.

 

Azione bellissima, il "Piola" va in delirio.

 

Ripresa.

 

L'Empoli ha subito l'occasione del pomeriggio (unica incertezza dei Dioscuri): Donnarumma libera al gol Caputo che, liberissimo, grazia Marcone.

 

La Pro non si spaventa.

 

Al 50' Castiglia si ricorda di avere un sinistro esiziale e lo carica appena dentro l'area: l'ex Provedel si conferma immenso nella deviazione in angolo.

 

La partita incattivisce, i toscani picchiano a quel biondo e quando vengono sfiorati si accasciano come se avessero inalato gas nervino. Vero è che però anche Vives esagera mulinando i gomiti e, al terzo tentativo, l'arbitro gli mostra il giallo fatale che gli costerà Pescara.

 

Ma prima che ciò accada, Altobelli si mangia un gol che, in serie B, non puoi mangiarti mai tutta la vita. È il 55': Morra gli scodella il classico pallone "basta spingere". Altobelli, solo davanti a Provedel non colpisce al volo di destro, si aggiusta la palla sul sinistro e, con la porta spalancata, cicca clamorosamente la sfera mandandola lontanissima dai pali. Bastava appoggiarla, di piatto, nel sacco.

 

Il Piola è tutto un pianto antico.

 

Ma la Pro non si arrende.

 

La partita adesso si fa dura e cattiva.

 

Scende la nebbia.

 

Donnarumma (69') tenta il destro a giro, ma esalta Marcone che blocca. L'Empoli vuole vincerla, questa gara maschia e palpitante.

 

Ma passa la Pro.

 

E' il 76': Vives taglia il campo con uno dei suoi cross regali: Raicevic (ancora lui) confeziona il secondo assist vincente per Castiglia che con un destro un po' sporco fredda Provedel.

 

Nella nebbia sempre più spessa  il forcing disperato dell'Empoli che cerca di evitare l'ennesimo ko consecutivo esterno. Grassadonia si corpo con Ghiglione al posto di Firenze, ed intanto era uscito (applauditissimo) Raicevic per Polidori. Proprio nel recupero, Marcone vuole confermarsi all'altezza del suo dirimpettaio, che Vercelli non ha dimenticato, ed emula Provedel con una parata sensazionale su Ninkovic che regala alla Pro la seconda, fantastica, vittoria consecutiva di questo strabiliante mese di novembre.

 

LE PAGELLE

 

MARCONE: Aveva di fronte a sé uno dei migliori portieri mai visti nella Pro negli ultimi trent'anni. Lo eguaglia e forse supera in bravura con una parata pazzesca allo scadere: 8

BERRA: È sfortunatissimo nell'autogol, ma quanta corsa, quanta concentrazione: 6,5

LEGATI: Semplicemente magnifico, negli stacchi e soprattutto nei tackle centrali. Ne ricordiamo un paio determinanti. Grande Dioscuro 1: 8

BERGAMELLI: Oltre a contenere, con Legati, i due temibilissimi bomber dell'Empoli, sfiora addirittura il gol. Che si può pretendere di più da un centrale siffatto? 8

MAMMARELLA: È tonico, volitivo, prezioso. Purtroppo rimedia un'ammonizione pesante ed evitabile: mezzo punto in meno, cioè 6,5

ALTOBELLI: Per quanto corre e si sacrifica gli avremmo 8, per il gol incredibilmente sbagliato 4. La media fa: 6

VIVES: Come sempre gigantesco; sontuoso il lancio che apre l'azione del raddoppio. Ma oggi, accidenti, troppo nervoso. L'ammonizione è proprio andato a cercarsela: 6,5

CASTIGLIA: Ragazzi, è tornato. Che piglio, che determinazione nelle conclusioni. Un'arma in più, e letale: 8,5

FIRENZE: Segna un gol bellissimo, arretra, combatte. Insomma sta a poco a poco colmando il gap della serie B: 7 (Dall'82' Ghiglione: S.V.)

RAICEVIC: Per noi fondamentale. Non segna, ma lotta su ogni palla come se fosse la decisiva per la Champions League. Due assist e tanta, tanta sostanza. Esce applauditissimo, lo applaudiamo anche noi: 8+ (Dal 79' POLIDORI: S.V.)

MORRA: È tutto corsa e sacrificio. Libera al gol Altobelli, che sciupa maldestramente. È sempre utile alla squadra: 6,5 (Dall'89' PUGLIESE: S.V.)

GRASSADONIA: Anche oggi non sbaglia una mossa e si conferma grande motivatore: 8

 

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it