VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
24 February 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




Dettaglio News
08/01/2017 - Vercelli Città - Cronaca

PREFIERO LA MUERTE QUE VIVIR SIN VERTE (in Atena Trading) - Ore decisive per la nomina di Emanuele Caradonna in Corso Palestro - Ma gli scontenti si agitano - Il Sindaco sceglie anche per la Casa di Riposo

Scontentare gli uni, gli altri o entrambi?

PREFIERO LA MUERTE QUE VIVIR SIN VERTE (in Atena Trading) - Ore decisive per la nomina di Emanuele Caradonna in Corso Palestro - Ma gli scontenti si agitano - Il Sindaco sceglie anche per la Casa di Riposo
Prefiero la muerte que vivir sin verte

( g. g. ) - Settimana importante per l’ultimo o al massimo penultimo pacchetto di nomine dell’ “era Forte”.

 

Si chiude sabato il termine per la presentazione delle domande dei candidati che vogliono il posto di Amministratore della Casa di Riposo di Vercelli, quella di Piazza Mazzini.

 

Il “vocatus” numero uno, il Ginecologo Luigi Di Meglio, magna pars del Festival di Poesia Civile, sconta l’opposizione di settori della maggioranza che in questo momento non possono essere trattati con gli usuali pesci in faccia.

 

Perché è in ballo anche un’altra nomina assai delicata, quella di Emanuele Caradonna nel board di Atena Trading.

 

Ma andiamo con ordine.

 

***

 

Dunque Di Meglio,  che il Sindaco vuole fortemente nominare alla Presidenza della Casa di Riposo, non a tutti piace.

 

Leggi anche:

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=71043

 

Sicchè coloro ( della maggioranza che sostiene il Sindaco ) ai quali Di Meglio non piace starebbero sollecitando personalità qualificate affinchè presentino l’istanza entro il giorno 14 gennaio prossimo (è sabato, ma è meglio non correre rischi e provvedere entro venerdì).

 

 

Per ora le domande pervenute sono sol tre per quattro posti a disposizione.

 

Che c’azzecca la nomina di Di Meglio in Piazza Mazzini con quella di Caradonna in Corso Palestro?

 

La cosa è un po’ articolata, ma ci si arriva.

 

Se il Sindaco dovesse dire: per Di Meglio faccio il cavolo che voglio, scontenterebbe una parte della maggioranza.

 

E sa già che dicendo: per Caradonna faccio il cavolo che voglio, scontenta un’altra e diversa parte della maggioranza.

 

Due aree di scontento forse (e diciamo forse) sono troppe, sicchè è d’uopo scegliere.

 

Allora per cercare di capire come ridurre il dissenso su Caradonna in Atena Trading in settimana ( lunedì o al più tardi martedì ) è convocato un summit che vedrà attorno al tavolo oltre al Primo Cittadino anche Daniele Peila, Segretario Cittadino del Pd e Paolo Campominosi, Capogruppo di CambiaVercelli, compagine politica (se esiste ancora in tutti i suoi 5 componenti) di cui Emanuele Caradonna fa parte.

 

Il Sindaco ormai per il Siracusano sembra stravedere.

 

Manca poco sentirla cantare come Pedro Fernandez

 

“prefiero la muerte que vivir sin verte”

 

https://www.youtube.com/watch?v=oGluRRjSBrw

 

E pare non avere altra mira che vedere il Siracusano in Atena Trading.

 

Il motivo forse più profondo è che così fa vedere chi comanda veramente a chi le sembra non lo voglia capire.

 

Non voglio Caradonna? Non lo metto.

 

Voglio Caradonna? Lo metto.

 

E’ un ragionamento come un altro.


Chi volesse vedervi un capriccio sbaglierebbe: è una prova di forza.

 

Dal punto di vista strettamente politico, invece c’è da registrare che attorno a Sant’Ambrogio del 2016 è stato proprio il Consigliere di CambiaVercelli a dare una bella mano a reperire l’Assessore al Bilancio che mancava da tanto tempo, dopo le dimissioni di Andrea Coppo.

 

Ma – sempre dal punto di vista politico – la maggiore ragione di credito di Caradonna non è nemmeno questa.

 

La ragione va cercata più a monte, in una sera di dicembre del 2015.

 

E da allora non è ancora arrivato nessun riconoscimento.

 

E’ chiaro però che di questo credito tanti non sanno nulla e così, se Caradonna sarà nominato, ci saranno reazioni negative in casa Pd e non solo.

 

Quindi il Sindaco può – eventualmente – scegliere se scontentare o accontentare quelli che non vogliono Di Meglio o quelli che non vogliono Caradonna.

 

Oppure può sempre dire: faccio, in un caso o nell’altro, il cavolo che voglio.

 

E se non gli sta bene che mi mandino pure a casa, sempre se ci riescono.

 

***


E chissà che, dillo oggi, dillo domani…

 

Difficile immaginare lutti, nell’eventualità.

 

Morbilità contenuta anche in ordine a  malattie gravi.

 

Al più quelle di stagione.

 

Forse un raffreddore, per cui basta latte e cognac.

 

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
VercelliOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it