VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




09/08/2013 - Regione Piemonte - Economia

PIEMONTE – Cgil: “Aress, ad oltre un mese dalla chiusura nessuna prospettiva per il trasferimento delle funzioni all’Ires”

È trascorso oltre un mese dalla definitiva chiusura dell’Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari (AReSS), avvenuta il 30 giugno 2013 come stabilito dalle Leggi Regionali n. 18/2012 e n. 8/2013. Da tale data, 42 lavoratori precari, tecnici ed amministrativi impiegati da anni presso l’Agenzia, hanno perso il loro posto di lavoro.



PIEMONTE – Cgil: “Aress, ad oltre un mese dalla chiusura nessuna prospettiva per il trasferimento delle funzioni all’Ires”
Giovanni Esposito, Segretario Generale FP CGIL Piemonte

È trascorso oltre un mese dalla definitiva chiusura dell’Agenzia Regionale per i Servizi Sanitari (AReSS), avvenuta il 30 giugno 2013 come stabilito dalle Leggi Regionali n. 18/2012 e n. 8/2013. Da tale data, 42 lavoratori precari, tecnici ed amministrativi impiegati da anni presso l’Agenzia, hanno perso il loro posto di lavoro. Se la chiusura è arrivata puntuale e inesorabile al 30 giugno, i provvedimenti volti a salvaguardare la continuità delle attività e la tutela occupazionale dei lavoratori ad oggi non si sono visti. E dire che la DGR attuativa della chiusura, approvata dalla Giunta a metà giugno, esprimeva l’interesse a non disperdere “le progettualità sviluppate dall’Agenzia nel corso del primo semestre 2013, delle quali si reputa essenziale assicurare la prosecuzione al fine di garantire il necessario supporto tecnico scientifico a favore dell’Assessorato”. Quindi, almeno per le funzioni tecniche citate dalla stessa DGR (HTM, HTA, edilizia sanitaria, logistica, costi standard), la Giunta ha individuato la soluzione del loro trasferimento in IRES (Istituto Ricerche Economiche e Sociali). Questa soluzione però ad oggi risulta completamente disapplicata: infatti, ad un mese e mezzo dall’individuazione del percorso IRES, non è stato ancora adottato il provvedimento che deve approvare i programmi di studio e ricerca da affidare all’IRES e soprattutto individuare le risorse finanziarie a copertura di tali attività. Insomma, le Leggi Regionali e le DGR non danno scampo quando si tratta di chiudere, distruggere, licenziare, e invece sono disattese e rimangono lettera morta quando si tratta di ricostruire. Sollecitiamo l’Assessore, il Direttore e i Responsabili di Settore dell’Assessorato, il Direttore dell’IRES e tutta la Giunta Regionale, affinché si dia pronta attuazione al trasferimento all’IRES delle funzioni precedentemente svolte dall’AReSS, per garantire la continuità delle attività, fornendo anche una nuova opportunità occupazionale ai lavoratori che la chiusura dell’AReSS ha reso disoccupati.



 


 


 


 


 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it