VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 12 aprile 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




06/11/2013 - Vercelli - Pagine di Fede

OZZANO - Molta gente anche giunta dai comuni limitrofi alla commemorazione del IV Novembre

La seconda parte della commemorazione si è tenuta nella biblioteca civica di via Trotti




OZZANO -  Molta gente anche giunta dai comuni limitrofi alla commemorazione del IV Novembre
Pubblico presente alla biblioteca civica di via Trotti

 Successo annunciato per la commemorazione del IV Novembre svoltasi domenica scorsa ad Ozzano Monferrato con una larghissima partecipazione di pubblico. La cerimonia, tradizionalmente divisa in due momenti, si è aperta dinanzi al Monumento ai Caduti del Lavello, opera di Guido Capra allievo del Bistolfi inizialmente eretta a ricordo di Beniamino Ferraris medaglia di bronzo al valor militare caduto in Libia nel 1912, con un’insolita alzabandiera.



Ad issare il tricolore, e così ad affiancare il Gruppo Alpini di Ozzano in tutte le operazioni, sono stati i giovanissimi: Luca, otto anni, mano sul cuore a cantare l’inno, Giulia Morano e Stefania Daghini dell’Istituto scolastico con la lettura della Preghiera ai Caduti e la piccola Andrea con la deposizione di fiori alla lapide di Alfredo Piacibello, medaglia d’oro al valor militare fucilato il 28 ottobre del ’44. Da piazza Vittorio Veneto e quindi dalla lapide affissa al Municipio recante il bollettino della Vittoria del generale Diaz, il corteo si è spostato al cimitero nel punto in cui si erge la piramide a ricordo di tutti i Caduti Ozzanesi. La seconda parte della commemorazione si è tenuta nella biblioteca civica di via Trotti. Ad attendere il numeroso pubblico è stato il professor Allemano presidente del Centro culturale Badoglio e direttore del relativo museo storico di Grazzano che ha fatto una precisa e puntuale disamina sulla Grande Guerra con continui rimandi alla nostra terra e ai combattenti ozzanesi poiché l’Assessore Laura Beccaria ha voluto dedicare la giornata al contributo monferrino al IV Novembre con le migliaia di giovani che lasciarono le nostre campagne per andare al fronte. In questo compito, eccellente è stato l’intervento di Elio Botto che ha dato lettura dei nomi degli ozzanesi deceduti o dispersi sui campi di battaglia, di pagine inedite del diario del soldato Carlo Foglia di Grazzano e di un sonetto di Vincobrio, Coscritti. Ad accompagnare le parole dei relatori, le immagine della proiezione di foto d’epoca curata dall’Associazione C’era una Volta di Villamiroglio con Massimo Biglia che ha presentato il progetto MeMo, Memorie del Monferrato, sulla ricerca, la conservazione e la divulgazione della “memoria” della nostra terra.


Epilogo di questa edificante commemorazione, il concerto del coro di voci bianche In…canto del’Accademia Le Muse con la sapiente direzione di Patrizia Barberis, l’accompagnamento del pianista Frediano Perucca e la voce narrante di Ima Ganora. Il IV Novembre è stato anche il pretesto per ringraziare e premiare pubblicamente le volontarie della Biblioteca Fracchia per il loro costante operato in favore della cultura del paese. Molto apprezzato il gustoso e piacevole “rancio” preparato in conclusione dalle signore della Commissione Eventi comunale.


 


 


 


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it