VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
16 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




12/10/2009 - Palestro e Alta Lomellina - Mondi Vitali

MORTARA - Replica la mostra di Giò Galliano “I volti della Passione”






MORTARA - Replica la mostra di Giò Galliano “I volti della Passione”
L’affluenza della gente all’esposizione, ha dimostrato quanto interesse e solidarieta’ ci sia attorno a questo tema

Replica il successo la mostra fotografica di Giò Gagliano “I volti della Passione” presentata a Palazzo del Moro a Mortara. Accolta con interesse già dal pubblico vercellese quando fu presentata nello spazio espositivo di Santa Chiara, ora è giunta e mostrata fino al 18 ottobre anche con aperture serali nella zona pavese. Mara Lissana, educatrice Anffas, ha aperto l'inaugurazione della mostra tanto voluta presentado alle famiglie, ai volontari e agli amici presenti questa iniziativa vincente he è riuscita a coniugare arte e inclusione sociale. Attraverso i ventitre scatti fotografici Gagliano, come ha più volte dichiarato, ha cercato di esprimere il volto nascosto della bellezza, non quello esasperato che i mezzi di comuniazione di massa ci fanno fagocitare tutti i giorni. La sua ricerca e il suo studio delle immagini mirano a far cooperare l'osservatore, richiedono uno sforzo “sentimentale”. Osservare i ritratti fotografici con occhio interessato e non sfuggente, consapevoli di ciò che si sta guardando, regalare tempo e attenzioni alle proprie azioni e ai propri pensieri. L'effetto dirompente che le immagini suscitano serve a risvegliare l'attenzione sopita dello spettatore, offrendo a tutti la possibilità di andare in controtendenza con i meccanismi del consumo di massa. Così si spiega l'obiettivo di Gagliano che ha voluto cogliere e offrire una visione «innovativa atta a ribaltare l’idea secondo cui la bellezza sta nella perfezione o nell’idealizzazione che di essa si è creata la società». Questa sua sensibilità nasce di pari passo alla sua professione di educatore e arte terapeuta presso l'Anffas di Vercelli. C'è in queste opere il suo intento di fare luce sul mondo della disabiltà sempre troppo spesso celato per la paura delle reazioni ottenute mostrando la sofferenza e l'imperfezione. La volontà di condividere e far apprezzare la bellezza di queste realtà nascoste lo ha spinto a trovare una via per comunicarle a chi comunemente non vede tali richezze. Come lo stesso artista sottolinea non è affatto semplice «spiegare la disabilità, in qualsiasi forma essa si presenti, è difficile; ma conviverci quotidianamente aiuta ad accettarla nel proprio cuore». La condivisione del tempo e dei sentimenti sono quindi la chiave per trovare un terreno comune di scambio sul quale aprirsi alla conoscenza di realtà difficili a cui spesso è più semplice e comodo sfuggire. Il Coordinatore dell'Anffas di Mortara, Flavio Brusorio, ha sostenuto questa iniziativa sottolineando quanto questa idea vincente sia anche riuscita a far avvicinare i ragazzi della struttura di Mortare ai ragazzi dell'Anffas di Vercelli favorendo così anche la loro inclusione sociale, quasi una sorta di gemellaggio tra le due strutture.



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it