VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 6 marzo 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/02/2021 - Vercelli - Enti Locali

MA, ALLA FINE, QUANDO SI VOTERA' PER LA PROVINCIA DI VERCELLI - E per Santhià, Gattinara, Borgo d'Ale e San Germano? - Al momento, una sola risposta possibile: boh! - L'approvazione dell'emendamento "chiave" non risolve tutti i problemi

Cerchiamo di spiegare perchè -



MA, ALLA FINE, QUANDO SI VOTERA' PER LA PROVINCIA DI VERCELLI - E per Santhià, Gattinara, Borgo d'Ale e San Germano? - Al momento, una sola risposta possibile: boh! - L'approvazione dell'emendamento "chiave" non risolve tutti i problemi

La giornata di domani, lunedì, dovrebbe portare un po’ di chiarezza sulla data delle prossime ed imminenti tornate elettorali, in Provincie e Comuni.

Il problema è, naturalmente, comune a tutti gli Enti Locali italiani e Vercelli non fa eccezione.

Fino ad ora, la confusione regna sovrana.

Cerchiamo di esaminare come stiano le cose, sperando di non accrescerla.

Andiamo, dunque, con ordine.

***

Partiamo dalla Elezione dei Consigli Provinciali.

Abbiamo visto nel corso di precedenti articoli

(l’ultimo, qui)

che la grande corsa ai dieci posti in palio all’ex Convento dei Barnabiti, in Via San Cristoforo, è ai blocchi di partenza.

La data che il Decreto del Presidente della Provincia stabilisce per il voto è il prossimo 21 marzo.

L’appuntamento, inizialmente previsto per dicembre dello scorso anno, è stato differito perché così ha disposto (stabilendo il termine ultimo del 31 marzo) uno dei DPCM del Governo Conte.

***

Ma, negli ultimi tempi, si è con insistenza sentito dire che il Parlamento abbia in agenda un provvedimento di rinvio per spostare ulteriormente la scadenza.

Eccolo nella foto di apertura.

Dire che sia chiaro è difficile.

Ma il senso si capisce.

I criteri per rimandare ulteriormente sono, sostanzialmente, due.

Il primo: l’emergenza Covid19 non è ancora finita, meglio non fare muovere le persone, né favorire le occasioni in cui ci si incontri.

Ed è appena ovvio che, per organizzare una tornata elettorale, anche se circoscritta ai soli “eletti” (votano solo Consiglieri Comunali e Sindaci degli 83 comuni della Provincia, ma, come abbiamo visto, il problema è comune a tutta Italia) un minimo di campagna elettorale la si debba fare.

E, con essa, qualche preliminare incontro.

***

Il secondo: siccome, nel frattempo, sono indette anche le elezioni Amministrative per eleggere Sindaci e Consiglieri Comunali in tutta Italia, è chiaro (o, meglio: sarebbe logico, ma non c’è nulla di definito) che si debba in qualche modo rispettare il diritto dei nuovi eletti a prendere parte alla tenzone elettorale provinciale.

Facciamo un esempio che può riguardare la Provincia di Vercelli.

Se si votasse per Via San Cristoforo il 21 marzo e – come fino ad ora deciso – per i Comuni di Santhià, Borgo d’Ale, Gattinara e San Germano, il 12 giugno, è evidente che i nuovi Consiglieri di questi Comuni non potrebbero candidarsi per il Consiglio Provinciale.

Che, perciò (al di là che il caso sia più o meno astratto) nascerebbe già “vecchio”.

Vecchio anche in ordine alla composizione della base elettorale, conseguente al variare – sempre possibile – delle maggioranze nei singoli Comuni.

***

Quale potrebbe essere la soluzione?

Quella, appunto, immaginata dall’emendamento che è illustrato nel jpg allegato. Va detto che questo emendamento è stato approvato, ma - come vedremo tra breve - il problema non è ancora risolto.

***

Ma, c’è un ma.

Oggi come oggi, salta fuori una nuova ipotesi, che riguarda i Comuni.

Domani (lunedì 22 febbraio) il Governo dovrebbe stabilire che le elezioni amministrative locali,

previste dapprima entro il 12 giugno prossimo, saranno a loro volta differite a settembre prossimo e forse ad ottobre.

***

E saremmo daccapo.

Se i Comuni dovessero votare ad ottobre, per le Provincie per quando si voterebbe?

Forse a dicembre.

Come era, del resto, previsto si votasse per la Provincia di Vercelli.

Solo che si trattava di dicembre 2020.

***

E qui, l’ultima fatica per i bookmakers che devono farsi carico di previsioni praticamente impossibili.

Dove starebbe l’ulteriore problema?

Risiederebbe nel fatto che, tutto quanto abbiamo fino ad ora scritto e, soprattutto, quanto hanno scritto negli emendamenti che abbiamo riportato, riguarda le scadenze elettorali previste originariamente per il 2021.

Ma il rinnovo del Consiglio Provinciale era a scadenza nel 2020.

Tanto è vero che le elezioni erano previste per dicembre 2020.

Quindi, potrebbe anche darsi il caso che tutti gli Enti Locali in odore di elezioni nel 2021, in Italia, votassero tra ottobre e dicembre 2021, tranne la Provincia di Vercelli, che, alla fine, in questo dedalo di rinvii e ripensamenti, potrebbe trovarsi, tra le poche in Italia (di sicuro anche Alessandria), a votare, come previsto, il 21 marzo prossimo.

Difficile?

Forse, ma non impossibile.

Come finirà?

E’ d’uopo ricorrere alla formula nota: chi vivrà, vedrà.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Vercelli

Varallo Sesia

Borgosesia

Gattinara

Valsesia

Trino

Crescentino

Santhià

Provincia di Vercelli

Guido Gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it