VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 1 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




01/12/2016 - Vercelli - Eventi e Fiere

MANTA - Giornata frutticola regionale – Cimice asiatica e innovazione varietale del melo i temi discussi

Agricon organizza martedì 6 dicembre un incontro tecnico sulla cimice asiatica e nuove varietà di melo






MANTA -  Giornata frutticola regionale – Cimice asiatica e innovazione varietale del melo i temi discussi

Agrion, la Fondazione per la ricerca l’innovazione e lo sviluppo tecnologico dell’agricoltura piemontese organizzerà alle 8:30 di martedì 6 dicembre, a Manta in via Falicetto 24, un incontro tecnico sulla cimice asiatica e sulle nuove varietà di melo.

Nelle scorse settimane la cimice asiatica è balzata all’attenzione dei media nazionali per la spettacolare migrazione di ritorno verso i centri abitati. Ma nel corso della stagione ha imperversato nei campi, provocando danni su gran parte delle colture. E’ arrivata in Piemonte nel 2013. “L’abbiamo individuata in un pescheto a Cuneo nel corso di una normale attività di ricerca – afferma Giacomo Ballari, Presidente di Agrion – Da allora, grazie all’assenza di efficaci limitatori naturali, si è diffusa in modo esponenziale, arrivando a interessare quasi tutto il territorio regionale e colpendo prima le specie frutticole, poi le orticole e il nocciolo, e quest’anno anche mais e soia. I danni sulla frutta sono stati notevoli, soprattutto su pero e pesco, con frutti deformati in seguito alle punture”. Graziano Vittone presenterà le prove sperimentali condotte nel 2016 in collaborazione con il Servizio fitosanitario regionale, che hanno consentito di individuare le soglie di intervento, le sostanze attive utilizzabili nell’ambito di una difesa sostenibile e soprattutto gli accorgimenti colturali per contrastare le migrazioni delle cimici negli appezzamenti. La Fondazione coordina i tecnici di base che, con bollettini tecnici tempestivi alle aziende, hanno monitorato puntualmente le migrazioni e fatto in modo che gli agricoltori potessero adottare strategie di difesa e accorgimenti agronomici che hanno limitato la pressione delle popolazioni di cimici sulle colture. Una soluzione definiva alla rottura dell’equilibrio provocata dall’introduzione accidentale della Halyomorpha si otterrà solamente con un riequilibrio naturale delle popolazioni, con limitatori autoctoni, o in loro assenza, di quelli già individuati nelle aree di origine. Luciana Tavella dell’Università di Torino illustrerà i risultati ottenuti in Piemonte e in Europa, evidenziando le prospettive per un controllo efficace e duraturo. Stefano Caruso del Consorzio fitosanitario di Modena illustrerà le strategie di difesa applicate in Emilia-Romagna, dove la cimice è arrivata per prima. I frutticoltori piemontesi guardano al melo con giustificata attenzione. Le sfide globali sono impegnative e richiedono mirati progetti di valorizzazione. Lorenzo Berra di Agrion presenterà le opportunità offerte dall’innovazione varietale. Nuove tipologie di mele per aprire nuovi mercati o miglioramenti delle varietà esistenti, per poter disporre di prodotto al top di gamma. Mele innovative su cui costruire progetti che aumentino il valore aggiunto della melicoltura piemontese. Agrion introduce e valuta i nuovi materiali. Tutte le nuove varietà disponibili a livello internazionale sono studiate in fase di prototipo. Oltre al perfezionamento dei gruppi varietali più diffusi come i nuovi cloni di Gala, saranno presentate varietà di elevata qualità e facilmente gestibili in campo grazie a resistenze/tolleranze ai patogeni chiave.

Un ottimale equilibrio vegeto-produttivo è condizione essenziale per l’efficienza di un meleto. Le indicazioni per una corretta progettazione dei nuovi impianti parte dalla mirata scelta del portinnesto. Davide Nari farà il punto su questo tema, approfondirà le linee guida di una mirata combinazione varietà/portinnesto e riferirà della sperimentazione in corso sulla nuove serie di portinnesti come il gruppo Geneva già in valutazione sul territorio in impianti pilota.

Questo il programma:

Ore 8:45 – Introduzione lavori – Giacomo Ballari, Presidente Agrion

Ore 9:00 - Le nuove varietà su cui costruire progetti di valorizzazione della melicoltura piemontese Lorenzo Berra - Agrion

Ore 9:40 - La ricerca sui nuovi portinnesti del melo: indicazioni per una corretta progettazione dei nuovi impianti Davide Nari -  Agrion

Ore 10:00 - Cimice asiatica: come si è spostata sul territorio, i risultati delle strategie di difesa adottate, le armi a disposizione e le indicazioni per il 2017 Graziano Vittone, Simone Bardella - Agrion

Ore 10:40 - Limitatori naturali di Halyomorpha halys: le indagini in Piemonte e in altre aree di introduzione e di origine, e le prospettive di controllo biologico Luciana Tavella - DISAFA Università di Torino

Ore 11:15 - Le strategie di difesa da Halyomorpha halys adottate in Emilia-Romagna Stefano Caruso - Consorzio fitosanitario provinciale di Modena

Ore 11:50 – Discussione e chiusura lavori 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it