VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 24 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




18/02/2009 - Trinese - Enti Locali

LO STORICO PONTE SUL PO, LUNGO LA STRADA TRA CAMINO E TRINO, SARA’ RIMESSO A NUOVO - Investimento di 25 milioni di euro







LO STORICO PONTE SUL PO, LUNGO LA STRADA TRA CAMINO E TRINO, SARA’ RIMESSO A NUOVO - Investimento di 25 milioni di euro
Il ponte sul Po

(Riccardo Coletto) «Un altro passo importante verso la messa in sicurezza del territorio». Giovedì scorso alle 11, presso la Sala Stampa del Centro Congressi della Regione Piemonte, in corso Stati Uniti 23 a Torino, ha avuto luogo la firma del protocollo d’intesa per il ponte lungo le strade provinciali “Casale-Trino” e “Trino-Camino”. La firma ha potuto essere posta in seguito al fatto che il 26 gennaio scorso, la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Opere pubbliche, Bruna Sibille, ha approvato il testo del Protocollo d’intesa per l’adeguamento del ponte nei comuni di Trino e Camino. Hanno sottoscritto il testo l’assessore alle Opere pubbliche della Regione, Bruna Sibille, il presidente della Provincia di Alessandria, Paolo Filippi, il presidente della Provincia di Vercelli, Renzo Masoero, il sindaco di Camino Sergio Guttero ed il sindaco di Trino Giovanni Ravasenga. E proprio quest’ultimo è molto soddisfatto dell’accordo raggiunto, finalizzato alla progettazione e realizzazione dell’intervento di adeguamento del ponte lungo la strada Provinciale n.7, “Casale-Trino”, nei Comuni tra Camino e Trino. «Tengo a precisare - spiega il Sindaco - che gli interventi di buon senso non hanno colore politico, e quindi voglio ribadire che la Regione Piemonte ha accettato le nostre osservazioni ed anzi si è interessata molto affinché il progetto partisse». Dopo l’evento alluvionale del 2000, sono emerse criticità idrauliche che hanno reso necessaria la predisposizione di un apposito “Progetto di Piano stralcio di integrazione al Piano per l’Assetto Idrogeologico (PAI). Per il tratto del fiume Po, compreso tra la confluenza della Dora Baltea e del Tanaro, il PAI contiene l’aggiornamento della fasce fluviali e l’individuazione degli interventi necessari per la messa in sicurezza del territorio. Per il completamento degli interventi volti al miglioramento delle condizioni di deflusso delle portate di piena, è necessario intervenire in corrispondenza del ponte di Trino Vercellese. L’accordo di programma ribadisce l’impegno dei Comuni e delle Province interessate, oltre che della Regione. Gli interventi sono tesi a ridurre il livello idrico della piena di riferimento in corrispondenza dell’arginatura esistente a protezione dell’abitato di Trino e a consolidare il versante “Rocca delle Donne” e proteggere il piede della collina a valle del ponte nei confronti dell’erosione provocata dalla corrente. Nel dettaglio gli interventi saranno: apertura di 5 luci libere in sponda sinistra e di 2 luci libere in sponda destra, di dimensioni analoghe a quelle esistenti, ovvero opere idraulicamente equivalenti; opere di difesa a protezione della collina in sponda destra a valle del ponte nei confronti dell’erosione esercitata dalla corrente del fiume; consolidamento del versante “Rocca delle Donne”, a monte del ponte in sponda destra nel Comune di Camino. «La Regione - spiega il sindaco Ravasenga - si impegna a finanziare la progettazione e la realizzazione dell’intervento (circa 25 milioni di euro), con i fondi derivanti dal Progetto Strategico Speciale “Valle del Fiume Po”. Naturalmente il soggetto responsabile dell’accordo sarà un rappresentante della Regione».



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it