VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 22 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




05/12/2013 - Saluggia e Livorno - Enti Locali

LIVORNO FERRARIS - Le amare riflessioni del Sindaco sul caos dei tributi comunali

Incertezza, cambi repentini e decisioni politiche governative che incidono sul bilancio livornese analizzate da Corgnati






LIVORNO FERRARIS  - Le amare riflessioni del Sindaco sul caos dei tributi comunali
Il Sindaco Stefano Corgnati

(r.m.)- Il caos di fine anno relativo alle imposte comunali e nello specifico sulla Tares e la famigerata IMU hanno prodotto sicuramente sconcerto, incertezza e per taluni versi anche rassegnazione tra i cittadini, ma anche gli amministratori vivono questo momento con gli stessi sentimenti. Il giovane Sindaco Stefano Corgnatiha voluto esternare il suo pensiero su quanto avvenuto negli ultimi giorni con un comunicato dove traspare certamente tanta amarezza: “Avevo detto qualche mese fa che mi sentivo, più che un Sindaco, lo Sceriffo di Nottingham deputato alla riscossione delle tasse imposte dal Principe Giovanni “Senza Terra”- dice il Sindacolivornese- ora aggiungo, mi sembra di essere lo Sceriffo di Nottingham nella Repubblica delle Banane. Oltre a riscuotere tasse che il mio Comune non tiene nelle sue casse, ora mi trovo anche nella situazione di uno scenario non solo di tassazione ma anche di organizzazione del struttura di governo locale che cambia in continuazione, uno scenario in cui le regole date cambiano e sono ridefinite in corso d’opera. Siamo partiti dalla TARES, la definizione della quale ha impegnato per mesi i servizi tributari del Comune oltre che gli amministratori, che poi è stata clamorosamente rinnegata aprendo la possibilità di ritorno alla TARSU. Poi la scadenza sugli accorpamenti dei servizi comunali: abbiamo lavorato per mesi con i colleghi amministratori dei paesi vicini ragionando su scenari di convenzioni e unioni per arrivare pronti alla scadenza del 31 dicembre 2013 ed ora ci dicono che era tutto uno  scherzo ed è tutto rimandato di un anno. Infine, ora la questione dell’IMU sulla prima casa: le aliquote sono da noi già state fissate a luglio, prima dell’approvazione del bilancio in Giunta ratificato in Consiglio a settembre con l’assestamento di Bilancio 2013 è già approvato e i suoi equilibri puntualmente definiti. Mentre, ancora in questi giorni, non è chiaro per noi ed i cittadini quando e quanto dovremo pagare di IMU. Per formazione, considero le scadenze date essenziali per organizzare una efficacie programmazione del lavoro: in questi sei mesi, invece, ho constatato che tutte le scadenze importanti fissate che avevo in agenda sulla base delle indicazioni ministeriali sono state o cancellate o prorogate, o ancor peggio sono state cambiate “le regole del gioco, a partita iniziata”. E’ impossibile governare localmente senza chiarezza di regole, di obiettivi e di tempi certi dettati dallo Stato.  E’ questa mancanza di chiarezza ricade totalmente in mancanza di qualità dei servizi erogati ai cittadini.”  Sconforta davvero che un Sindaco da poco in carica che dovrebbe sprizzare entusiasmo e voglia di fare sia costretto a questi ragionamenti dopo pochi mesi, non già per causa di mancanza di volontà sua e della sua amministrazione ma per una situazione nazionale a dir poco farraginosa che, con provvedimenti che cambiano in continuazione getta nel caos cittadini, operatori finanziari ed amministratori locali.



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it