VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
18 Novembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




17/02/2012 - Saluggia e Livorno - La Posta

LIVORNO FERRARIS - Sulla crisi Prysmian il Sindaco dichiara: "E’ nostro preciso dovere prenderci carico di questo dramma"

Nulla sarà lasciato intentato per far sentire tutta Livorno vicina ai lavoratori della Prysmian





LIVORNO FERRARIS - Sulla crisi Prysmian il Sindaco dichiara: "E’ nostro preciso dovere prenderci carico di questo dramma"
Marco Michelone

Quello che in questi ultimi giorni temevo, viste le notizie che mi erano giunte, è avvenuto.  La Pirelli/Prysmian ha deciso di chiudere lo stabilimento di Livorno Ferraris.



La mia amarezza è profonda. Lo è innanzitutto per la perdita dei 108 posti di lavoro, lo è perché il nostro paese perde un importante tassello di quello che era uno dei tessuti industriali più importanti della Provincia, lo è per come è stata presa questa decisione, con la più fredda logica industriale che non tiene in minimo conto le conseguenze per le famiglie dei lavoratori e per la realtà sociale in cui l'azienda è collocata.  Questa logica  non può e non deve essere l'unica strada da seguire per riorganizzare un'azienda.


L'ex Pirelli è stata parte integrante della vita di noi livornesi al punto che all'esterno Livorno era identificato con questa fabbrica tante erano le maestranze che vi lavoravano provenienti da tutta la provincia.  Tutti noi siamo coscienti e grati per quello che è stata la presenza  cinquantennale di questa importante realtà industriale nel nostro paese, ma siamo altrettanto coscienti che Livorno ha anche “subito” questa presenza dando tutto quanto era possibile dare per soddisfare le esigenze aziendali.


Non possiamo chiudere gli occhi e  dimenticare che l'eredità di Pirelli/Prysmian non è tra le più edificanti.


Una parte del nostro territorio, quello utilizzato e sfruttato da Pirelli,  è gravemente inquinato e compromesso. Il panorama stesso del nostro paese è deturpato da quella specie di “mostro” architettonico che si staglia sulle nostre campagne mai utilizzato, ma che Pirelli ha voluto in fretta e furia diversi anni fa e che l'amministrazione comunale, convocando un consiglio comunale d'urgenza in pieno mese di agosto, ha contribuito a realizzare nella speranza che ciò fosse l'avvio di una nuova stagione di sviluppo e di lavoro per lo stabilimento livornese. Questa, però , è la logica industriale. Pretendere dalle Comunità la loro collaborazione promettendo posti di lavoro che, come in questo caso, non sono m ai arrivati, per poi prendere  gravi decisioni come la chiusura dello stabilimento stesso senza minimamente consultare la Comunità civile in cui si opera.


L'amministrazione comunale che, mi ripeto, non solo non è stata coinvolta, ma non è stata  nemmeno informata dalla direzione aziendale della grave decisione presa, farà  sentire la sua voce in questa drammatica vicenda, farà sentire la voce dei livornesi e delle famiglie dei lavoratori coinvolti.  Ritengo sia nostro preciso dovere prenderci carico, insieme alle organizzazioni sindacali, di questo dramma che colpisce la nostra comunità e farci portavoce istituzionali con i vertici aziendali.  Se sarà possibile prenderemo anche in  considerazione  la convocazione di un consiglio comunale aperto al quale chiederemo alla direzione aziendale di partecipare per confrontarsi con  i lavoratori e la popolazione.  Nulla sarà lasciato intentato per far sentire tutta Livorno vicina ai lavoratori della Prysmian e per cercare una soluzione che possa assicurare un futuro alle famiglie coinvolte. Con questo spirito ci auguriamo che gli atti di solidarietà verso i lavoratori si manifestino in azioni positive e concrete  e non  con gesti tesi unicamente alla sterile polemica ed alla visibilità personale.  


Il Sindaco


Marco Michelone

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it