VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
16 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




29/08/2018 - Saluggia e Livorno - Società e Costume

LIVORNO FERRARIS - La soddisfazione del Sindaco Corgnati per il successo della Patronale 2018

Il primo cittadino esprime grande soddisfazione per la riuscita della festa livornese



LIVORNO FERRARIS - La soddisfazione del Sindaco Corgnati per il successo della Patronale 2018
Un'immagina della serata con Just4deejays

 (r.m.) - Si sono spente le luci sulla festa patronale di Livorno Ferraris che durante che da giovedì a lunedì ha imperversato, ne parliamo con il Sindaco Stefano Corgnati,  che esprime le sue impressioni sulla festa.

- Gli organizzatori l'hanno battezzata come la Patronale dei record, soddisfatto? - "I numeri descrivono oggettivamente il grande successo di questa patronale. Record di presenze allo stand gastronomico, con un picco durante la serata del fritto misto alla piemontese davvero ottimo, record di presenze durante gli spettacoli serali, con un picco per le performance del venerdì con gli Explosion e del sabato con Just4deejays, record di presenze durante il Campionato Mondiale di panissa del lunedì con gli amici della Città del Riso. Tutto ciò anche grazie al record di iniziative artistiche, culturali e sportive che hanno fatto da cornice a questi cinque giorni di festa. Questo ha vitalizzato il lungo percorso nel quale si sviluppavano le attrazioni delle giostre, dalla tettoia di Piazza Corio fino al ballo in Piazza Possis".

 - In effetti la novità più evidente è stata il cambio di logistica della festa, con il ballo il Piazza Possis e il ritorno delle giostre in Piazza Galileo Ferraris come una volta. Cosa lo ha determinato? - "Ci sono stati due fattori basilari. Il primo legato all’attuazione dei requisiti di sicurezza per gli eventi di pubblico spettacolo imposti dal decreto Gabrielli: piazza Galileo Ferraris, caratterizzata da un numero significativo di ingressi e uscite dalla piazza risulta critica in quanto impone un presidio puntuale di tutti i varchi che tra l’altro rappresentano le sole vie di fuga, conseguentemente è inadatta a ospitare spettacoli con afflussi di gente al ballo pari a quelli che la nostra patronale è riuscita ad esprimere con picchi ben superiori alle mille unità. Viceversa, piazza Possis è morfologicamente ideale in quanto rialzata rispetto al piano stradale e con un solo accesso diretto da corso Leone Giordano. Inoltre, tre dei quattro lati sono aperti dando grande respiro alle vie di fuga. Livorno Ferraris dispone di fatto di una piazza ideale per ospitare grandi eventi di pubblico spettacolo, nel centro del paese e nel pieno rispetto dei requisiti di sicurezza, il cui rispetto viene prima di ogni altra questione. A questo fattore tecnico di sicurezza, si è aggiunta una giusta osservazione da parte dei giostrai che sostenevano che con il ballo in Piazza Ferraris il tratto delle giostre del viale fino a Piazza Possis risultava di fatto poco frequentato e a tratti isolato. Il modello attuato è stato quindi quello di mettere il polo gastronomico e il polo degli spettacoli ai vertici della festa, con la sequenza delle giostre a creare il cordone di collegamento: di fatto questo ha garantito un maggiore flusso delle persone lungo tutto l’asse della festa. Anche in questa occasione, abbiamo trasformato una necessità in una opportunità che ha portato grande vivacità alla patronale".

 - Come definiresti tu questa festa? -  "E’ stata una festa di grande divertimento in sicurezza. Un divertimento caldo, vivo e partecipato, nonché educato: come hanno anche testimoniato gli espliciti apprezzamenti fatti dagli artisti che si sono esibiti. La percezione collettiva era poi di un luogo sicuro: la presenza di tanti giovani e  tantissimi giovanissimi alla festa, sia in giro per le giostre che sulla pista, è stato davvero un bel segnale di attenta organizzazione dell’apparato di sicurezza e controllo. Su questo tema, voglio ringraziare a nome di tutta la comunità i Carabinieri, la Polizia Municipale, la Protezione Civile, la PAL e l’Associazione Nazionale Carabinieri, per il continuo presidio, controllo e monitoraggio: percepito e apprezzato da tutti".

 Hai già detto dei pubblici apprezzamenti arrivati anche dagli artisti e dagli organizzatori del Mondiale di panissa. Quello più bello? - "Chi viene a Livorno percepisce una comunità coesa, accogliente e viva: si sente a casa, non ospite. A ciò, si aggiunge una professionalità nell’organizzazione degli eventi sempre più marcata: i complimenti vanno alla Pro Loco, anche coadiuvata dai volontari delle altre associazioni che si aggregano durante la patronale, per la capacità di gestire un sistema organizzativo sempre più complesso come una patronale. E’ un orgoglio per la nostra comunità avere uno staff di volontari che oltre a operare con pieno spirito di servizio per la collettività, sono in grado di farlo con specializzazione e competenza".

 - Spunti per il futuro? - "Al di là dell’imprevisto dell’ultimissimo minuto di quest’anno, a causa di una grave questione personale, con l’assenza di una tradizionale giostra del bambini, si vuole ancor più potenziare l’offerta per i bimbi: a Livorno fortunatamente abbiamo un numero significativo di giovani famiglie con bambini, ed un luna park a loro dedicato durante la patronale è fortemente apprezzato. Poi, mantenere alta l’offerta di eventi per i giovani, di qualità e di richiamo in particolare al venerdì e al sabato: giovani che sono davvero stati il cuore pulsante di questa patronale. Si sta anche pensando a eventi pomeridiani e in pre-serata per rendere ancora più ricca l’offerta e l’esperienza della nostra Patronale per il 2019".  

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it