VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 25 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/08/2012 - Novara - Economia

LIMONE PIEMONTE - I laudatores del lupo sembrano il "cittadino" di Aldo, Giovanni e Giacomo alle prese con i "villici" nella nota pubblicità- Ma gli allevatori sono le vere vittime dei lupi e i veri difensori del territorio

Di seguito la lettera inviata al Sindaco






LIMONE PIEMONTE - I laudatores del lupo sembrano il "cittadino" di Aldo, Giovanni e Giacomo alle prese con i "villici" nella nota pubblicità- Ma gli allevatori sono le vere vittime dei lupi e i veri difensori del territorio

Ieri si è svolta a Limone la gara di corsa in montagna "la via dei lupi". Un nome che viene da suggestioni letterarie (un romanzo di successo del 2002) e dalla ruffiana tendenza a ingraziarsi il turista cittadino con riferimenti alla wilderness e all'animale che tanto eccità fantasia ed emozioni. Un ragionamento da accattoni perché senza i montanari e senza gli allevatori non ci sono prodotti tipici, paesaggi, sentieri percorribili.
Tre giorni prima i lupi  colpivano duramente in un gias (Gias Perla) proprio sul percorso della corsa. Al Gias Perla sono "di casa" perché lunedì una lupa era stata vista davanti (letteralmente) alla porta di casa mentre tentava di predare un vitello.  L'episodio di ieri - cui si aggiungono le lamentele dei turisti (ma anche di amministratori comunali)  per i cani, per le carcasse che puzzano (come fosse colpa dell'allevatore farsele uccidere), per i recinti elettrici -  è la metafora della nostra società alla deriva: si fa sport, ci si diverte alle spalle di chi lavora e che mantiene la montagna fruibile. Magari si va anche in trattoria a mangiare l'albese mentre sui pascoli (da dove la buona carne deriva) vacche, manze e vitelle sono vittime dei nuovi beniamini.
Così ho pensato di appellarmi al sindaco di Limone perché a sua volta si faccia interprete di un gesto di sensibilità sociale verso gli allevatori: si cambi nome alle corse intitolate alla "via dei lupi".

Di seguito la lettera inviata al sindaco
Appello al Sindaco di Limone Piemonte


Giovedì scorso al Gias Perla da dove passa la corsa "La Via dei lupi"  i tanto evocati lupi -  in carne e ossa e pelliccia - hanno provocato gravi  danni all'allevatore Tiziano Aiassa già gravemente coltipito nel 2009: una manza gravida morta, un'altra ferita e riportata in pianura, un'altra ancora infortunata che non cammina. E' veramente una beffa e un insulto per chi lavora duramente e ha gravi perdite vedere che c'è chi considera la montagna un campo di gara da intitolare immaginificamente e ruffianamente ai lupi sull'onda di suggestioni letterarie e mediatiche fregandosene del lavoro e dei sentimenti di chi la mantiene viva, di chi consente a podisti ed escursionisti di fruirsene.
Non so quanto possa dipendere dal comune "ribattezzare" l'evento sportivo  ma immagino che visto che si organizza nel territorio una richiesta in tal senso dovrebbe avere il suo peso.



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it