VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 24 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




25/10/2017 - Vercelli - Economia

LA SICUREZZA SUL LAVORO, SEGNO DI CIVILTA' - Non solo un insieme di norme, ma un percorso educativo: il primo fondamento del valore del lavoro è l'uomo stesso, il suo soggetto

Molti partners hanno condiviso un'idea che merita di essere sostenuta






LA SICUREZZA SUL LAVORO, SEGNO DI CIVILTA' - Non solo un insieme di norme, ma un percorso educativo: il primo fondamento del valore del lavoro è l'uomo stesso, il suo soggetto
La presentazione del progetto, con Lella Bassignana Consigliere di Parità


Dalla memoria delle “morti bianche” alla responsabilità per la dignità della persona

 

Mercoledì 22 novembre  e 6 dicembre Viaggio a Casale con oltre 300  studenti delle superiori di Vercelli e provincia.

 

      Lella Bassignana, consigliera di Parità della Provincia di Vercelli promuove di concerto con l’APS ITACA (Associazione Educazione Cittadinanza Partecipazione Politica)  la quarta edizione del  progetto legato alle tematiche della sicurezza sui luoghi di lavoro con il patrocinio dell’UST.

 

       La prima edizione del Progetto, nel 2014, vedeva la collaborazione dell’Agenzia CIR Viaggi, AFEVA e ANMIL., nel corso degli anni il numero di partner è via via aumentato e per l’attuale anno scolastico sono i seguenti: 

 

  • AFEVA 

  • ANMIL Sezione provinciale di Vercelli

  • ASCOM VERCELLI E PROVINCIA

  • CGIL VERCELLI VALSESIA

  • CISL PIEMONTE ORIENTALE

  • COLDIRETTI VERCELLI – BIELLA

  • CONFARTIGIANATO IMPRESE PIEMONTE ORIENTALE

  • CONFINDUSTRIA VERCELLI VALSESIA

  • ENTE UNICO EDILE DEL VERCELLESE E DELLA VALSESIA

     

    L’idea progettuale, nasce dalla volontà di far conoscere episodi e storie importanti, anche vicine nel tempo e nello spazio, di cui nessuno porta alla conoscenza dei giovani, ma soprattutto              “ costruire” quella cultura della   sicurezza nei giovani futuri lavoratori o datori di lavoro. 

              “La sicurezza sul lavoro in una ottica di genere, prosegue Lella Bassignana Consigliera di parità,  è la concezione innovativa introdotta dal TU 81/2008 che già nel 1°  art cita ” garantendo l’uniformità della tutela delle lavoratrici e dei lavoratori sul territorio nazionale … anche con riguardo alle differenze di genere  ….”  sviluppare una organizzazione del lavoro armonica e attenta ai temi della produttività , della competitività ma anche della conciliazione lavoro famiglia in una ottica di sicurezza e benessere organizzativo. In questa edizione si è pensato di strutturare  una progettualità che coinvolga il triennio  al fine di inserirlo    nel percorso previsto dalla riforma “La Buona scuola” . L’obiettivo del progetto è quello di creare nelle giovani generazioni la “ cultura della sicurezza” sia come futuri lavoratori che datori di lavoro imparando che lo sviluppo economico di una attività si basa soprattutto sul rispetto delle persone e sull’eticità dei comportamenti non dimenticando che la sicurezza in azienda ha un costo molto inferiore rispetto a quello sociale e umano di  una vittima per  incidenti sul lavoro. 

     

           “In questa edizione il progetto, sottolinea Gabriele Cortella presidente di ITACA (Associazione Educazione Cittadinanza Partecipazione Politica) -  coinvolge le classi terze con la partecipazione ad un viaggio a Casale Monferrato con la narrazione della vicenda “Eternit” e l’introduzione e approfondimenti da parte di esperti nei settori di specializzazione dei partecipanti e confronto sul ruolo degli imprenditori e dei dipendenti nella prevenzione dei rischi; le classi quarte e quinte con  incontri e confronti con testimonianze di persone invalide a causa dell’attività lavorativa ,partecipazione ad un  concorso ed infine inserimento in ASL c/o le strutture dei partner che  si sono  resi  disponibili ad gli studenti che risulteranno particolarmente motivati relativamente alla tematica della sicurezza sui luoghi di lavoro nonché supportare quanti vorranno realizzare la propria “tesina prevedendo ore di affiancamento ai propri operatori responsabili del settore”.

    Alla conferenza stampa erano presenti in rappresentanza dell’UST la prof.ssa laura Musazzo e i partner: il presidente di ANMIL Sezione provinciale di Vercelli; i rappresentanti di Ascom Vercelli e Provincia , della Cgil Vercelli Valsesia , della Cisl Piemonte Orientale , della Confindustria Vercelli Valsesia e il Direttore dell’ente Unico Edile del Vercellese e della Valsesia

     

     

     

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it