VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 13 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




23/06/2009 - Crescentinese - Società e Costume

LA SCUOLA CHE FUNZIONA - Un bambino del Mozambico potrà ritrovare il sorriso grazie agli allevi del Calamandrei di Crescentino - I ragazzi e gli insegnanti ricordano così Alessandro Scavetta





LA SCUOLA CHE FUNZIONA - Un bambino del Mozambico potrà ritrovare il sorriso grazie agli allevi del Calamandrei di Crescentino - I ragazzi e gli insegnanti ricordano così Alessandro Scavetta
Le premiate Critelli e Depaoli

(Paolo Pulcina) Sabato scorso 20 giugno, presso l’istituto superiore ‘P. Calamandrei’ di Crescentino, si è svolta la cerimonia per le assegnazioni delle borse di studio donate dai genitori di Alessandro Scavetta, l’alunno prematuramente scomparso la scorsa estate ad Alassio per il crollo improvviso di un albero. Alessandro avrebbe dovuto frequentare l’ultimo anno del corso di Ragioneria: per questo motivo le borse di studio sono state assegnate alle sue compagne più meritevoli, Federica Critelli ed Elena Depaoli. Durante la cerimonia, svoltasi nel laboratorio di informatica dedicato allo stesso ragazzo, la professoressa Bortolaso, a nome di tutti i docenti ed alunni, ha letto un commovente messaggio in cui ha ricordato la figura di Alessandro: “Oggi si concludono cinque anni di scuola. Quattro li abbiamo trascorsi insieme a te e alla tua allegria, Alessandro. Quest’anno, forse il più difficile, ci siamo accorti quanto la tua presenza fosse fondamentale per tutti noi…”.



Oltre ai genitori, al fratello maggiore ed al dirigente scolastico dottor Sergio Botta, era presente la dottoressa Ravarino, assessore locale alla pubblica istruzione, che ha voluto ricordare il grande dono della vita alle persone che hanno conosciuto e voluto bene ad Alessandro.


Le alunne destinatarie delle borse di studio, inoltre, hanno deciso di donare i soldi ricevuti per adottare a distanza un bambino del Mozambico, tramite la missione diocesana di Vercelli. Il ragazzo adottato dalla classe V RIP, è il quattordicenne Alex Paulo, in onore del loro compagno scomparso: “Con questi soldi il ragazzino africano saprà senz’altro ritrovare il sorriso – commentano le ragazze vincitrici – quel sorriso che Alessandro offriva ogni giorno a tutti noi”.

Altre immagini
Altre immagini
Altre immagini
Altre immagini
Altre immagini
Altre immagini


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it