VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




31/08/2009 - Vercelli Città - Mondi Vitali

LA COMUNITA’ EBRAICA MOSTRA I SUOI TESORI - Domenica 6 settembre sarà la Giornata Europea della Cultura Ebraica




LA COMUNITA’ EBRAICA MOSTRA I SUOI TESORI - Domenica 6 settembre sarà la Giornata Europea della Cultura Ebraica
La facciata della Sinagoga di via Foa, Vercelli

(Luca Vallarino) - Una grande iniziativa di carattere culturale coinvolgerà le Province di Biella e Vercelli nella prima domenica del mese di settembre. In tale data è infatti in programma la decima Giornata Europea della Cultura Ebraica. L’inestimabile patrimonio, consolidatosi durante i secoli passati dove nelle nostre zone le comunità giudaiche erano, come da tante altre parti, attive, prospere e fiorenti, verrà per un giorno mostrato al grande pubblico. Tre i luoghi caldi della giornata: Vercelli, Biella e Trino Vercellese. Nella nostra città la sinagoga di via Foa resterà aperta al pubblico dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30 (sono previste visite gratuite a cura dei volontari della Comunità ebraica e per informazioni è possibile contattare Lucia Ingemi telefonando al numero 339.2579283 o scrivendo una mail all’indirizzo didattica.comebravc@libero.it). A Biella la sinagoga di Piazzo sarà accessibile dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18, con visite gratuite a cura di Lucia Ingemi, Pietro Greppi (telefono 339.6440066). A Trino sarà aperto l’antico cimitero di via Cesare Battisti dietro prenotazione telefonica: a occuparsi delle visite gratuite sarà Pierfranco Irico, reperibile al numero 347.7261952 o attraverso l’indirizzo mail pierfranco.irico@libero.it).



Una opportunità davvero imperdibile, la possibilità di accostarsi a tesori così preziosi, a tradizioni così antiche, alla storia così complessa di una comunità che attraverso i lunghi secoli di convivenza con i “gentili” ha vissuto vicende uniche e peculiari che hanno avuto esiti talora gloriosi, talora tragici. Gli ebrei figli delle grandi diaspore per l’Europa sono stati in grado di affinare uno spirito unitario, un Volksgeist che ha attraversato la storia dell’Occidente, accompagnandolo con un adattamento alle caratteristiche del territorio dove andavano a risiedere. Alcuni dei prodotti più raffinati dell’arte ebraica piemontese saranno quest’anno mostrati per la prima volta al grande pubblico. Si potranno ammirare sette meiilim, i “manti” della Torah, e un prezioso paroket, la tenda dell’arca santa, della sinagoga di Biella: i preziosi manufatti, datati tra il Settecento e l’Ottocento e che ben riflettono le caratteristiche degli arredi tessili tipici dell’arte comunitaria piemontese, sono stati restaurati grazie al generoso e preziosissimo contributo della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia presieduta da Bruno Orvieto. Per il modo in cui sono confezionati e per la tipologia delle stoffe utilizzate nella realizzazione dei meiilim, si è certi che fossero inizialmente destinati alla piccola sinagoga del ghetto oppure che siano appartenuti ad altre sinagoghe di comunità ormai estinte o accorpate ad altre, come quella di Biella. Generalmente a ogni vicenda legata al luogo di preghiera, quale appunto poteva essere la fine di un lavoro di restauro dell’edificio, corrispondeva la parallela donazione di arredi d’argento o tessili. Non a caso la maggior parte dei tessuti appartengono ad un periodo successivo alla nascita del ghetto di Vercelli, avvenuta nel 1740, da quando cioè si contò il maggior numero di interventi sull’edificio. Alcuni pezzi sono decisamente notevoli dal punto di vista artistico se non costituiscono addirittura una vera e propria rarità. Per quanto riguarda la realizzazione del paroket, proveniente dalla sinagoga di Biella, sono state utilizzate sete colorate e fili metallici lanciati, tipici dei ricami eseguiti tra XVII e XVIII secolo.


Per la prima volta ». A Vercelli e Biella «saranno inoltre proiettate ininterrottamente le immagini del materiale audiovisivo che la trasmissione televisiva di RaiDue “Sorgente di vita” ha realizzato sulle principali feste ebraiche e che è stato messo a disposizione delle varie Comunità italiane.

Uno dei tesori esposti
Uno dei tesori esposti


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it