VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
16 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




03/08/2016 - Biella - Pagine di Fede

I QUATTRO SGUARDI DI MARIA, MADRE DELL'UMANITA' - L'Arcivescovo Marco Arnolfo al pellegrinaggio diocesano ad Oropa - Oltre 700 pellegrini per rinnovare l'abbraccio alla Madonna Nera - GALLERY E FILMATO

Anche quest'anno presente il Sindaco Maura Forte



I QUATTRO SGUARDI DI MARIA, MADRE DELL'UMANITA' - L'Arcivescovo Marco Arnolfo al pellegrinaggio diocesano ad Oropa - Oltre 700 pellegrini per rinnovare l'abbraccio alla Madonna Nera - GALLERY E FILMATO

La Chiesa eusebiana è salita oggi ad Oropa a venerare la Madonna Nera, icona dell’amore di Maria, Madre di Dio, della Chiesa, dell’umanità.


Il video:


http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2592


Una tradizione viva, mai sopita nel cuore del popolo di Dio che è in questa Diocesi.

 

Anche oggi – 3 agosto 2016 – quasi a concludere idealmente le celebrazioni per la Solennità del Patrono S. Eusebio, Protovescovo del Piemonte e di Vercelli.

 

Fu proprio Eusebio a salire sin qui per incastonare nella roccia la sacra effige “sorella” di quelle portate invece a Crea ed a Cagliari.

 

Oltre settecento i pellegrini giunti qui da tutta la Diocesi: qualcuno a piedi lungo la via di S.Eurosia, qualcuno – anche quest’anno con loro l’Arcivescovo Marco Arnolfo – sempre a piedi ma dal “butalin”, tradizionale luogo di ritrovo per chi desidera compiere questo percorso ascensionale offrendo questo fioretto a Maria.

 

Anche quest’anno il Sindaco di Vercelli Maura Forte ha voluto partecipare a questa esperienza di fede, di condivisione, di preghiera.

Una compagnia discreta e molto apprezzata ed a suo modo ancor più “naturale” se si pensa che il Sindaco è originaria di Villata e la devozione dei villatini alla Madonna d’Oropa è sempre stata viva, autentica, sincera.

 

***

 

Ricordiamo come ora la “sorpresa” di vedere un Sindaco di Vercelli, per la prima volta al pellegrinaggio diocesano, nell’agosto 2014:

 

Leggi anche:

 

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=57996

 

Il video:

 

http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2294

 

erano entrambi, lei e l’Arcivescovo,  “eletti” in quella Estate così importante per la nostra comunità locale, ai loro primi appuntamenti con la gente che aspettava occasioni di incontro, per ascoltare ma anche per scambiare due parole con loro.

 

Sempre attesa anche come occasione di catechesi, di istruzione, utile per imparare qualcosa di più sulla dottrina, l’omelia dell’Arcivescovo non ha deluso le attese.

Una ‘lectio’ mariana a tutto tondo, profonda e semplice.

 

La Lettura di quelle così straordinarie Nozze in Cana di Galilea, del resto, si presta anche quale perfetta ‘macchina’ simbolica ricca di iridescenze capaci di spiegarsi su piani diversi.

 

Mons. Arnolfo ne ha indicati in particolare quattro.


Integrale l'omelia in video:


http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2592

 

***

 

L’omelia integrale  a disposizione


http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2592


documenta questa bella giornata di fede ed amicizia.

 

***

 

Ecco dunque i quattro canoni di riflessione offerti dall’Arcivescovo.

 

Il primo sguado: sui nostri bisogni, sulle nostre necessità di uomini e donne.

 

Maria si accorge che manca il vino, che può mancare anche nelle nostre case il necessario.

 

La sua è, dunque, in primo luogo una preoccupazione “materna” nel senso più proprio, naturale ed autentico della parola, per la “vita” degli uomini e donne di ogni tempo.

 

Il secondo sguardo che la Madonna rivolge è ai servi, i primi a conoscere che è avvenuto il miracolo.

 

Loro che si pongono al servizio della comunità, sono in posizione privilegiata per contemplare il mistero, l’opera del Figlio di Dio fattosi uomo.

 

Il  terzo sguardo, che si intuisce Maria rivolga al mondo in questo racconto, raggiunge i giovani sposi, che sono protagonisti, innocenti ed ancora inesperti, del futuro del Mondo.

 

Il quarto infine a Gesù, in cui si ricapitola la Storia umana.

Quel suo così unico Figlio al quale riserva l’atteggiamento ineffabile della Madre che pare non curarsi dell’obiezione: «Che ho da fare con te, o donna? Non è ancora giunta la mia ora». 

 

Sappiamo come risponde Maria, appare quasi dare peso a quel pensiero e così:” La madre dice ai servi: «Fate quello che vi dirà». 

 

***

 

E forse è proprio questo il messaggio che Maria lascia anche a noi: fate quello che vi dirà.


Ora vi lasciamo con la gallery ed il filmato:


http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2592


VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:

http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 

https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:

https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

 

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it