VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 30 maggio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




05/03/2016 - Vercelli Città - Mondi Vitali

I LEONI SI MANGIANO (5 a 2) IL PESCARA - Goleada degli 11 di Foscarini - Ora si può sognare

Bravo Foscarini, bravi tutti



I LEONI SI MANGIANO (5 a 2) IL PESCARA - Goleada degli 11 di Foscarini - Ora si può sognare
Oggi in campo al Piola

PRO VERCELLI-PESCARA: 5 a 2

(Enrico De Maria)  - Mentre scrivo queste note, continuo a fermarmi per darmi pizzicotti: ma è tutto vero? Ma sono sveglio? Sì sono sveglio ed è tutto vero, verissimo. La Pro ha spazzato via, come il ciclone Katrina, il Pescara di Massimo Oddo. L’ha spazzato via in una gara, pazzesca, incredibile, ai confini della realtà, dopo che, per mezzora, non aveva letteralmente toccato palla e terra. Ma, tra il 23’ e il 36’, è successo di tutto e la gara si è girata di colpo, facendo delirare i tifosi della Pro e causando guai seri, molto seri, a Massimiliano Oddo. Primo episodio. 23’. Zampano traversa alla perfezione per Benali, dimenticato da tutta la difesa della Pro: il colpo di testa, per giunta schiacciato a terra, non lascerebe scambo a novantanoive portieri su cento. Ma quell’uno per cento è proprio Pigliacelli, che scatta come una pantera e riesce a deviare. Prodigio. Secondo episodio 26’. Caprari, ben imbeccato in area, lavora benissimo il pallone e se lo sposta sul sinistro: sul diagonale ravvicinato non potrebbe nulla neppure il Pagliacelli di oggi, ma la palla esce davvero di un nonnulla, accanto al palo più lontano. Terzo episodio, 36’. Nella seconda incursione in area abruzzese fino a quel momento, Emmanuello appoggia indietro a Germano che spara con il destro. La palla tocca nettamente un difensore ed esce. L’arbitro non dà il corner, ma gli arriva in soccorso il guardalinee. Mammarela va con il suo sinistro delizioso dalla bandierina e Coly si avventa su quel cross invitantisismo. E’ gol!. Da quel punto, incomincia un’altra partita. Il Pescara scrolla la testa, come quei pugili che, dominando l’incontro, vengono colpiti di rimessa e barcollano. Ma proprio quando gli uomini di Oddo tentano di raccapezzarsi e impostare l’arrembaggio per il pareggio la Pro colpisce di nuvo. Stavolta c’è una punizione conquistata da Malonga sulla fascia destra. Riecco il sinistro raffaelliano di Mammarella: dimenticato al centro dell’area c’è Malonga che colpisce di testa, a botta sicura. Fiorillo riesce a respingere d’istinto, ma proprio verso Malonga che appoggia in rete. Il “Piola” strabuzza gli occhi. Trascorrono cinque minuti e Malonga s’invola verso Fiorillo e Zampano non può  che stenderlo. Rosso inevitabile. La squadra di Foscarini, esaltata e incredula, torna negli spogliatoi per preparare una ripresa finalmente all’altezza dei suoi grandi primi tempi, poi vanificati. Stavolta il ritorno in campo sembra efficace perché Malonga approfitta di un errore marchiano degli abruzzesi per stangare a fil di traversa (complice anche una deviazione). In pochi istanti, la Pro fa incetta di angoli e il Pescara sembra davvero sull’orlo del ko. Ma, improvvisamente, gli ospiti si rimettono in partita, sempre su azione dalla bandierina, con un pregevole gesto tecnico di Torreira, che gira di testa nel sacco il cross di Caprari. A quel punto, solo un inguaribile ottimista potrebbe non pensare allo spettro dell’Entella. Per fortuna ci pensa il magnifico Scavone a riportare a due lunghezze il vantaggio, con una rasoiata di sinistro da venti metri che non dà scampo a Fiorillo. Il magno Pescara è in tilt, e poco dopo, 59’, Beretta viene smarcato davanti a Fiorillo dal retropassaggio sciagurato di un difensore e non sciupa l’occasione. Troppa Grazia. Oddo sprona i suoi che, complice un errore di Coly, accorciano ancora con Benali, nonostante un altro miracolo di Pigliacelli su Cocco (75’), ma ci pensa ancora lo splendido Scavone (alla prima doppietta in carriera) a sfruttare una respinta difettosa di Fiorillo, all’80’. Cosa fatta capo ha. Finalmente possiamo dire di avere recuperato i tre punti gettati alle ortiche con l’Entella. Il modulo 3-5-2, adottato per la prima volta al Piola, ha pagato.

Bravo Foscarini, bravi tutti. E adesso sogniamo poiché è tempo di sognare.

 

VercelliOggi. it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca:
http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare 
anche le principali notizie del Piemonte: https://www.facebook.com/VercelliOggiit-1085953941428506/?fref=ts

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it