VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
16 Dicembre 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




01/12/2019 - Vercelli Città - Cultura e Spettacoli

I CAMALLI DIETRO LE SBARRE - L'Associazione Il Porto conquista gli Ospiti della Casa Circondariale di Billiemme con "Sopra la panca", sapiente metafora della vita - Il video con qualche sapida scena

Una domenica mattina diversa alla Casa Circondariale di Vercelli






I CAMALLI DIETRO LE SBARRE - L'Associazione Il Porto conquista gli Ospiti della Casa Circondariale di Billiemme con "Sopra la panca", sapiente metafora della vita - Il video con qualche sapida scena
I Camalli

Vista da Billiemme questa pioggia del 1 dicembre, che pare preferire pensarsi novembre, è ancora più pioggia.

Il blindo si apre con lentezza che si direbbe studiata, poi si richiude con il tonfo sordo e profondo, la cifra del “passaggio”.

Sotto la pioggia il tonfo, preceduto da un cigolìo che, a questo punto, ci sta tutto, è ancora più tonfo.

Giunti al Salone polivalente della Casa Circondariale, però, l’atmosfera è subito calda e diversa.

Certo, l’appuntamento non potrà risolvere tutti i problemi.

Ma, di sicuro, è di quelli che ce la mettono tutta per fare divertire, con garbo ed intelligenza.

Del resto, i protagonisti dell’Associazione Culturale “Il Porto” ci sanno fare.

Con la compagnia tetrale “I Camalli”, così come operatori culturali a tutto tondo.

E oggi se ne ha subito una prova d’esordio, giacchè le prime scene offerte sono presentate con la colonna sonora di Georges Brassens.

Del resto, a loro si devono, negli anni trascorsi, riscoperte della Bossa Nova ed anche di Marcello Marchesi: insomma, i dimenticati che pure hanno segnato punti di svolta, sicchè si può dire che ci sia un “prima e un dopo” Antônio Carlos Jobim.

Insomma, loro e la banalità non sono parenti.

***

Oggi I Camalli (tre nomi per tutti: Roberto Sbaratto, Giulio Dogliotti, Cinzia Ordine) hanno accolto l’invito della sempre attivissima Valeria Climaco, Responsabile dell’Area Educativa della Casa Circondariale.

Hanno portato in scena una sapida, ma delicata metafora della vita, che si snoda su di una panchina.

Se una panchina potesse parlare, quante cose avrebbe da dire.

Loro provano a raccontarne qualcuna.

Il nostro video è un piccolo scampolo dello spettacolo, che meriterà andare a vedere quando sarà riportato in scena in città.

Per oggi, l’obbiettivo di offrire un momento diverso dal solito alle persone ristrette è perfettamente riuscito


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it