ValsesiaOggi.it
Il primo portale quotidiano di Valsesia e Valsessera
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 15 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




23/01/2014 - Lungosesia Ovest e Baraggia - Cronaca

IVREA - Trentasei bambini della Materna "S.Giovanni" al pronto soccorso dopo il pranzo in refettorio - Sotto la lente dell’Asl il servizio della Ditta Alessio SpA - Alcuni martedì non erano ancora rientrati a scuola

L’Asl ha avviato una verifica mediante la campionatura al Centro di cottura che la Alessio ha ad Ivrea (non è lo stesso dove sono preparati i pasti per Vercelli) al fine di verificare se vi fossero tossine nei preparati alimentari.




IVREA - Trentasei bambini della Materna "S.Giovanni" al pronto soccorso dopo il pranzo in refettorio - Sotto la lente dell’Asl il servizio della Ditta Alessio SpA - Alcuni martedì non erano ancora rientrati a scuola
La Alessio spa a Caresanablot - Vercelli

E’ subito rimbalzata a Vercelli la notizia della sospetta intossicazione alimentare di cui sarebbero rimasti vittima 36 bambini che frequentano la Scuola Materna San Giovanni di Ivrea.

I fatti.

Venerdì scorso, nel primo pomeriggio, alcuni alunni accusano sintomi di nausea e dolori addominali.

Subito la situazione viene messa in relazione con il servizio di refezione scolastica, al quale si sono recati poco prima.

L’appalto è stato bandito dal Comune di Ivrea e se lo è aggiudicato la Società Alessio spa che ha la sua storica sede in Caresanablot, società che serve altresì le scuole d Vercelli, per le quali provvede la Azienda Farmaceutica Comunale presieduta da Calogero Messina.

Al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Ivrea prendono in esame i casi per concludere che il ricovero in reparto è necessario per sei bambini; gli altri sono dimessi già in serata.

La Direttrice dell’Istituto Comprensivo Massimo d’Azeglio di Ivrea, Anna Piovano, è formale: non appena avuta la segnalazione dei casi ho provveduto alle notifiche doverose al Servizio Igiene Pubblica dell’Asl Torino 4, che è intervenuto.

Ieri abbiamo tenuto una riunione (mercoledì 22, ndr) ed abbiamo rilevato che alcuni degli alunni non avevano ancora ripreso la frequenza.

L’Asl ha avviato una verifica mediante la campionatura al Centro di cottura che la Alessio ha ad Ivrea (non è lo stesso dove sono preparati i pasti per Vercelli) al fine di verificare se vi fossero tossine nei preparati alimentari.

La Alessio asserisce che l’eventualità è improbabile, posto che i pasti sono stati consumati da un migliaio circa di bambini, mentre la sintomatologia si è presentata solo a carico di 36 di loro.

Ma non è questa l’unica pista di indagine, non essendo escluse né la contaminazione ambientale, né quella della presenza di tossine a carico di particolari frazioni dei preparati.

Aggiornamento nelle prossime ore.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it