VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 March 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it



Dettaglio News
26/02/2019 - Vercelli Città - Economia

INCONTRO SHOCK IN FONDAZIONE: APRC DICE CHIARO E TONDO CHE I CONTATTI CON LORO SONO MEDIATI DALLA POLITICA - Anfitrione Nando Lombardi, Via Monte di Pietà oltre ogni immaginazione

Così, senza imbarazzi, hanno fatto chiaramente capire che il trait d’union tra loro ed il mondo economico di Vercelli è Maura Forte.


INCONTRO SHOCK IN FONDAZIONE: APRC DICE CHIARO E TONDO CHE I CONTATTI CON LORO SONO MEDIATI DALLA POLITICA - Anfitrione Nando Lombardi, Via Monte di Pietà oltre ogni immaginazione

Andate dal Sindaco e vi darà i nostri contatti.

Gli imbonitori italiani della Aprc di Lione hanno lasciato i presenti a bocca aperta.

Così, senza imbarazzi, hanno fatto chiaramente capire che il trait d’union tra loro ed il mondo economico di Vercelli è Maura Forte.

Qualcuno magari aveva pensato di dare loro il biglietto da visita: no, non lo prendono, si deve passare dal Sindaco.

***

Ma andiamo con ordine.

L’incontro in Fondazione si apre con una presentazione (sana) dell’Incubatore d’Impresa che la Cariplo vuole insediare a Vercelli.

Roba seria, conclusa in circa un’ora.

Poi si passa al resto

***

È la volta di due francesi e un monferrino.

Continuano a raccontare la palla mostruosa che non potrebbero fare nomi di chi verrà ad insediarsi vicino ad Amazon, in quanto le Aziende interessate sono quotate in Borsa e quindi non si può dire niente.

Finchè trovano qualcuno che ci crede, gli va anche bene.

Giovedì scorso, 21 febbraio, gli imbonitori italiani di Karim Abdellaoui, il patron della società di Lione Aprc (coinvolta nell’inchiesta di cui abbiamo parlato ieri: si confronti l’articolo collegato) sono stati dunque a Vercelli alla Fondazione Cassa di Risparmio.

Si tratta di Professionisti di Murisengo.

Hanno detto chiaro e tondo, agli astanti, che una delle aziende interessate (segreto segreto) è collegata ad Amazon, per la quale fa dei servizi.

Come si vede, sottotraccia, ma con sempre maggiore insistenza, i lionesi si muovono sul territorio, ancor prima di avere firmato il preliminare.

***

Come i Lettori certamente ricordano, nello scorso mese di dicembre la Giunta del Sindaco Maura Forte ha deciso di assegnare gli ultimi 400 mila metri quadri di Area Pip, vicino ad Amazon, alla società di intermediazione immobiliare Aprc di Lione.

Singolare la procedura di gara seguita, che aveva tenuto in vita un bando del 2009 pubblicato dalla Giunta Corsaro, quando in quell’area c’era un deserto ed occorreva attirare qui investitori.

Poi – dieci anni passano per tutti e per tante cose – la realtà si è molto modificata.

Prima l’avvento di Amazon, che è stato un fattore centripeto di ulteriori interessi.

Poi, incominciano a farsi vivi tanti interlocutori.

Dapprima la Aicom Engineering.

Ma poi non si chiude.

Poi gli attuali, ARaymond di Carisio ed Alsco di Lodi.

Imprese sane e note, che offrono di portare qui tutta l’attività (Raymond) con quasi 300 dipendenti.

La Alsco, invece, aprirebbe qui una unità locale, dando lavoro a circa 100 dipendenti di nuova assunzione.

Poi resterebbero ancora da esitare almeno altri 130 mila metri quadri di terreno, per ulteriori iniziative.

***

Si traccheggia per circa sei mesi, poi le due aziende presentano la lettera con la manifestazione di interesse.

A giugno protocolla la Alsco ed il 23 luglio la ARaymond.

Il 24 luglio protocollano i lionesi di Karim.

Hanno cura di inserire, nel testo della lettera, una dichiarazione (che – a livello formale  - lascia il tempo che trova): faranno lavorare imprese locali.

Come fosse una parola d’ordine, in tante Imprese vercellesi che hanno bisogno di lavorare scatta un meccanismo per cui la speranza di avere del lavoro ha ragione su tutto.

Dopo la riunione di giovedì scorso, non è difficile trovare chi possa mediare il rapporto tra te, impresa che ha bisogno di lavorare, e Karim o anche solo i suoi imbonitori monferrini di Murisengo.

Alla domanda: perché, per parlare con Aprc si debba passare dal Sindaco di Vercelli, non esiste risposta “tecnica”.

Alla domanda: perché la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli si riduca a teatro di queste cose, una risposta può forse darla il Presidente Fernando Lombardi.

***

Le Imprese sane e note come ARaymond e Alsco sono – fino ad oggi – tranquillamente mandate a stendere.

Vadano pure da un’altra parte.

Vercelli è terra di conquista per Karim Abdellaoui.

***

A breve sentiremo quali novità arriveranno dalla Algeria e poi dalla Francia.

Che – per fare prima – potrebbe magari chiarire lo stesso Comune di Vercelli, se avesse la bontà di chiedere a Karim Abdellaoui la prova di non avere subito condanne penali, anche in primo grado, da un Tribunale avente giurisdizione in uno dei Paesi che intrattengono formali relazioni diplomatiche con l’Italia.

Ad esempio, l’Algeria, sempre per fare prima.

Così, chi fosse interessato, potrebbe, sempre ad esempio, dire se è vero o non è vero che avesse subìto una condanna a 18 mesi di reclusione, oltre ad ammenda.

E’ una prassi tutt’altro che peregrina.

 


 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI

Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it