VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




04/05/2009 - Vercelli Città - Étrangers à Vercelli

IMMIGRATI DI SECONDA GENERAZIONE - Guardiamo a loro, dice Giancarlo Verri, come risorsa e non come ad un problema - Sopperiscono, tra l’altro, al calo demografico autoctono







IMMIGRATI DI SECONDA GENERAZIONE - Guardiamo a loro, dice Giancarlo Verri, come risorsa e non come ad un problema - Sopperiscono, tra l’altro, al calo demografico autoctono
I figli degli immigrati bilanciano il calo demografico in atto

(glm) - Si è svolto oggi pomeriggio presso la sala “Pella” della Camera di Commercio di Vercelli, un importante convegno promosso dalla Camera di commercio e dall’Università del Piemonte Orientale  Dipartimento di Ricerca sociale,  con il supporto dei Club di servizio, sul ruolo che i figli degli immigrati potranno avere nella formazione del mercato del lavoro in provincia di Vercelli.



Si tratta di una iniziativa che oggi vede la sua concretizzazione, a poco più di un anno di distanza da quando, commentando l’andamento socio economico provinciale riferito al 2007, il presidente della Camera di commercio, Giovanni Carlo Verri, aveva denunciato il problema demografico che si manifesta nella provincia di Vercelli con la mancanza di ricambio generazionale e, di conseguenza, con la difficoltà di reperimento delle risorse umane che costituiscono il motore di qualsiasi attività sociale.


«Sono aspetti » ricordava allora Verri “legati al progressivo invecchiamento della popolazione ormai in costante diminuzione anche nei valori assoluti, così come stiamo registrando una diminuzione qualitativa della forza lavoro”.


«Le politiche sulle risorse umane»  ribadisce oggi il presidente Verri «ben presto diventeranno prioritarie al pari delle diverse iniziative nel campo del rilancio economico. Quella di Vercelli  è la provincia piemontese che assume meno laureati e diplomati e a questa condizione non è estranea l’immissione nel mondo del lavoro dei cittadini extracomunitari ai quali, quasi sempre, vengono affidate le mansioni operative più basse. E’ necessario, dunque, superare questo stato di cose e per questo bisogna rendere più efficace la scolarizzazione e la preparazione professionale dei figli degli immigrati, che non vanno considerati un problema, bensì una risorsa importante».


Nel convegno di oggi, si è affrontato la questione, e il contributo scientifico offerto dalla relazione conclusiva predisposta dal Dipartimento di Ricerca sociale dell’Università del Piemonte Orientale: “Seconda generazione, una ricorsa per l’economia provinciale” ha offerto spunti originali al dibattito, assieme ai contributi che i rappresentanti del mondo del lavoro e delle istituzioni locali hanno portato all’iniziativa.


Ed è stato proprio Giovanni Carlo Verri oggi ad aprire il convegno con Lunetta Lo Cacciato


Rappresentante dei Club di servizio con il coordinamento di Michael Eve  e Maria Perino del


Dipartimento di Ricerca Sociale dell’Università del Piemonte Orientale.


Sono seguiti gli interventi di Raffaella Attianese vice prefetto aggiunto di Vercelli che ha parlato della struttura demografica della popolazione straniera residente nella Provincia; di Rocco Casella della Camera di Commercio sul ricambio generazionale avvalendosi della presentazione di alcuni dati relativi alla struttura demografica in Provincia; di Fulvio Cernetti amministratore delegato di A. Raymond Italiana che ha spiegato quali sono le esigenze dell’imprenditoria; dell’assessore provinciale al lavoro Roberto Raviolo che ha illustrato le esigenze di manodopera qualificata e l’offerta formativa; di Antonio Catania dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale che con Angela Fossati ha tracciato alcune valutazioni sull’apprendimento dei ragazzi di origine straniera e l’insegnamento della lingua italiana e di Massimo Pastore dell’associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione che ha argomentato le prospettive sulle disposizioni di legge per i giovani di origine straniera.


Interessanti gli interventi di Rachid Khadari, imprenditore commerciale di origine straniera, che ha parlato di quali sono le motivazioni che spingono tanti immigrati ad intraprendere un lavoro autonomo ed infine di Rabii Jalal, che ha dato la sua testimonianza in qualità di studente lavoratore.


 


 

Il seminario di studi alla CCIAA di Vercelli
Il seminario di studi alla CCIAA di Vercelli


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it