VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




22/05/2009 - Bassa Vercellese - Salute & Persona

IL SISTEMA DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE - Coordinamento tra Enti pubblici per debellare la Ochlerotatus Caspius - Colpite già allo stato larvale, le fastidiose compagne dell’estate dovrebbero giungere a miti consigli




IL SISTEMA DICHIARA GUERRA ALLE ZANZARE - Coordinamento tra Enti pubblici per debellare la Ochlerotatus Caspius - Colpite già allo stato larvale, le fastidiose compagne dell’estate dovrebbero giungere a miti consigli
Una zanzara in azione, bella piena di sangue appena depredato

L’estate è già alle porte e quindi si torna a parlare delle zanzare che, come ogni anno, non tardano a fare sentire la propria presenza. Puntuale anche la risposta delle autorità: pronte all’attacco. Al via quindi gli interventi di lotta contro le zanzare nel vercellese, condotti dall’Istituto per le Piante da Legno e l’Ambiente (Ipla) di Torino in collaborazione con il Settore Agricoltura della Provincia di Vercelli.



«I primi interventi – spiega Massimo Camandona, Assessore provinciale all’Agricoltura - sono stati avviati il 20 aprile scorso, con trattamenti mirati a contrastare le prime generazioni di zanzara della specie Ochlerotatus caspius; a questo proposito si è potuto contare nuovamente sulla collaborazione attiva delle aziende agricole vercellesi, in particolare dei comuni di Vercelli, Caresanablot, Olcenengo, Sali Vercellese, Desana, Asigliano, Stroppiana, Prarolo, Borgovercelli, Villata, cui si sono aggiunte quelle dei comuni di Rovasenda, San Giacomo, Roasio, Arborio, Lenta e Gattinara. In tutto 140 aziende, che ringrazio per la preziosa collaborazione».


Durante le operazioni di semina del riso queste aziende agricole hanno distribuito larvicidi a base di diflubenzuron, mescolando gli stessi alla semente del riso sulla base di una metodologia ideata e messa a punto dal referente scientifico Dott. Marciano Huancahuari.


In tutto sono stati trattati circa 8500 ettari. Dai controlli effettuati dai tecnici Ipla sull’efficacia di questi interventi, risulta una mortalità media di larve di zanzara pari al 98%.


Oltre alla distribuzione di diflubenzuron, sono previsti trattamenti di disinfestazione utilizzando un prodotto biologico a base di Bacillus thuringiensis israelensis, distribuito sulla piana risicola con elicottero. Tali trattamenti sono stati avviati il 19 maggio e proseguiranno per tutte le fasi di prosciugamento e riallagamento delle risaie.


«Ricordo che il Bacillus thuringiensis è un prodotto biodegradabile in poche ore e non è tossico – precisa Camandona - I tecnici Ipla controllano quotidianamente le camere di risaia, per rilevare le emergenze e sottoporle a rapida disinfestazione».


La mortalità larvale media, rilevata a seguito dei trattamenti di disinfestazione con elicottero, ammonta al 96%.


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it