VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 29 novembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/02/2020 - Vercelli - Cultura e Spettacoli

IIS “G. FERRARIS” - Celebrata la Giornata del Ricordo dagli studenti delle tre sedi di Vercelli, Trino e Crescentino con brani, poesie, canzoni e momenti teatrali

L'obiettivo è quello di conservare e rinnovare la memoria di tutte le vittime delle foibe e dell'esodo dalle loro terre di istriani, fiumani e dalmati




IIS “G. FERRARIS” - Celebrata la Giornata del Ricordo dagli studenti delle tre sedi di Vercelli, Trino e Crescentino con brani, poesie, canzoni e momenti teatrali

L’IIS “G. Ferraris” di Vercelli (istituto Agrario di Vercelli , alberghiero “S.Ronco “ di Trino e “Calamandrei” di Crescentino)  ha celebrato, lunedì 10 febbraio, la Giornata del Ricordo, con l'obiettivo di conservare e rinnovare la memoria di tutte le vittime delle foibe e dell'esodo dalle loro terre di istriani, fiumani e dalmati. La legge n. 92 del 30 marzo 2004 ha istituito questa giornata, che può rappresentare l’occasione per attivare a scuola percorsi didattici finalizzati alla conoscenza di una tragedia troppo a lungo ignorata nei programmi di storia.

Durante l’’evento, che si è svolto presso l’Aula Magna dell’Istituto alla presenza di  S.E. il Prefetto dott. Francesco Garsia, della Dirigente dell’UST dott.ssa Elisabetta Milazzo e delle autorità civili e militari, gli studenti delle tre sedi di Vercelli, Trino e Crescentino hanno rappresentato attraverso brani, poesie, canzoni e momenti teatrali ciò che li aveva maggiormente colpiti durante le lezioni di approfondimento tenute dai docenti di Italiano e Storia: non già le cause o i responsabili degli eventi accaduti, ma l’impatto che essi hanno avuto sul popolo italiano.

Testi, scenografie e musiche sono state accuratamente selezionate dai ragazzi che, coordinati dai docenti, sono stati sia attori che registi della rappresentazione. Dalle interpretazioni è emerso con prepotenza il dramma che l’abbandono della propria terra, dei propri oggetti, del proprio “nido” ha determinato principalmente nei meno giovani, che improvvisamente si sono trovati privi dei loro punti di riferimento.

Alla giornata ha partecipato anche un’esule istriana, nonna di un alunno dell’Istituto, che ha raccontato la sua storia rispondendo alle domande degli studenti.

Anche per questa ricorrenza quindi, come già era avvenuto per la Giornata della Memoria, l’istituzione scolastica ha organizzato un’ iniziativa volta a condannare tutte le forme di violenza e di sopruso, dichiarando guerra a ignoranza e all’indifferenza.

Per non dimenticare.

Redazione di Vercelli

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it