ValsesiaOggi.it
Il primo portale quotidiano di Valsesia e Valsessera
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 5 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




27/07/2018 - Valsesia e Valsessera - Salute & Persona

HANNO VINTO LE MAMME - Non chiuderà il Punto Nascite di Borgosesia - Oggi a rapporto dai Sindaci, Chiara Serpieri fa retromarcia - Eraldo Botta: le prossime riunioni non a Vercelli, ma davanti alla gente - L'Ufficio Stampa Asl si dimetta

problemi tecnici che devono risolvere tecnici (stra)pagati per fare questo lavoro.




HANNO VINTO LE MAMME - Non chiuderà il Punto Nascite di Borgosesia - Oggi a rapporto dai Sindaci, Chiara Serpieri fa retromarcia - Eraldo Botta: le prossime riunioni non a Vercelli, ma davanti alla gente - L'Ufficio Stampa Asl si dimetta
Eraldo Botta ed i Sindaci valsesiani davanti al nosocomio di Borgosesia

Hanno vinto le mamme.

E’ una bella notizia, che per ora riguarda quelle valsesiane.

Il Punto Nascite di Borgosesia non sarà chiuso, nemmeno per due mesi.

Ha vinto Eraldo Botta, Sindaco di Varallo, da ieri incatenatosi simbolicamente davanti all’ingresso del nosocomio valsesiano.

Con lui i Sindaci della Valsesia, la Comunità Montana.

Ma, soprattutto, ha vinto la gente.

La gente rappresentata da Sindaci che sanno non solo o tanto far-si rispettare, ma soprattutto sanno fare rispettare il popolo che li ha eletti a rappresentarne diritti e doveri, dignità.

Ha perso – spiace dirlo, una volta di più – la linea codina, per non dire complice, che dal Comune di Vercelli parte per reggere la coda – ormai l’immagine è dilagata, sarà dura rimontare la china – della Direziona Generale dell’Asl.

La riunione organizzata in Sala Baiardi a Vercelli ad inizio settimana per “aiutare” Chiara Serpieri a tagliare servizi, assistenza, medici alla popolazione amministrata, è stato un brutto episodio.

Che speriamo di non vedere più, anche se purtroppo temiamo che, tanto il nostro auspicio, quanto l’immagine ormai compromessa del Comune di Vercelli come “compagnone” dell’Asl, possano essere – l’uno – realizzato e – l’altra – ribaltata o almeno corretta.

Ma quello che conta è che oggi hanno vinto le mamme.

Ha vinto l’umiltà e la tenacia di Eraldo Botta, la (prudente) solidarietà infine dimostratagli dagli altri Sindaci.

Chiara Serpieri ha dovuto cedere: il Punto Nascite resterà aperto.

La formula tecnica – l’impiego di Personale fornito da una Cooperativa – possiamo tranquillamente dire che sia un dettaglio secondario.

E’, anzi, la dimostrazione che le cose basta volerle.

Che poi arrivi la Coop. oppure una Società di lavoro interinale o, magari, si differisca qualche giorno di ferie, sono problemi tecnici che devono risolvere tecnici (stra)pagati per fare questo lavoro.

Che non è solo il lavoro di tagliare i servizi per risparmiare, così stare nei budget, così fare contento Antonio Saitta, così fare carriera.

***

Oggi un bell’esempio di come il popolo, mediante i propri rappresentanti, possa farsi davvero rispettare.

Sempre tranquillo, Eraldo Botta chiosa:

Alla riunione di Vercelli non sono andato e non andrò a nessuna riunione del genere.

Le prossime riunioni si faranno in piazza, davanti alla gente.

Da parte dell’Asl un bel segnale chiaro sarebbero – anche, a margine di tutta la vicenda – le dimissioni del loro Ufficio Stampa”.

In jpg poco oltre il testo del comunicato diramato dai Sindaci valsesiani.


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it