VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




14/05/2009 - Bassa Vercellese - Cronaca

GREGGIO - Allarme argini - Le recenti piene hanno aggravato un problema che in realtà è assai noto: il letto del fiume va pulito




GREGGIO - Allarme argini - Le recenti piene hanno aggravato un problema che in realtà è assai noto: il letto del fiume va pulito
L’Assessore Rigolone durante un sopralluogo sul punto più alto dell’argine

(d.va.) – L’assessore alla Protezione Civile di Greggio Gianfranco Rigolone, in seguito alle recenti ondate di maltempo, riporta in evidenza l’annosa questione del pericolo argini. «A distanza di anni – ci ha spiegato Rigolone in un recente incontro – il fiume Sesia continua ad essere sporcato da legna, alberi ed isolotti di ghiaia enormi. Tenendo presente che in alcune zone il letto del fiume risulta essere più alto degli stessi argini di circa un metro e mezzo e che la Sesia è di carattere torrentizio, è facile pensare che presto questi saranno inutili e che l’acqua alta metterà in serio pericolo il paese e le costruzioni limitrofe. Dovremmo quindi spostare Greggio – chiosa ironicamente Rigolone – e lasciare in piena libertà il fiume? I nostri “vecchi”, che erano saggi, tenevano pulita la Sesia, e la sua irruenza veniva interrotta con testate che rompevano e contenevano la forza dell’acqua: ora di queste testate ne rimangono poche e, guarda caso, sono le stesse che vennero costruite sul posto, a mano, molto tempo fa. Ribadisco che la situazione sta diventando sempre più grave – aggiunge l’assessore – poiché già nel tratto in cui il fiume confina con il metanodotto l’argine si è spezzato vari anni or sono e non è mai stato ripristinato». Come fare, dunque? «Per quel che mi riguarda – dice Gianfranco Rigolone – provvederò al più presto a contattare i sindaci delle zone che hanno i nostri stessi problemi in modo da organizzare un confronto costruttivo con i responsabili dell’Aipo (l’agenzia interregionale per il fiume Po). Per finire vorrei fare una considerazione: si sente spesso parlare della difficoltà che hanno certe imprese di estrazione di inerti nel procurarsi ghiaia o sabbia. Non sarebbe dunque opportuno tornare a fare come ai vecchi tempi e far ripulire loro il greto, visto che la ghiaia e la sabbia del fiume Sesia sono materiali di prima qualità?»



 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it