VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 5 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




21/05/2015 - Regione Piemonte - Enti Locali

GIOCO D’AZZARDO E USO RESPONSABILE DEL DENARO - L’Osservatorio regionale sul fenomeno dell’ usura dice ai giovani: se non giochi, hai già vinto

Incontro promosso con l’Associazione Acmos dal Consigliere regionale Gabriele Molinari, presidente dell’Osservatorio




GIOCO D’AZZARDO E USO RESPONSABILE DEL DENARO - L’Osservatorio regionale sul fenomeno dell’ usura dice ai giovani: se non giochi, hai già vinto
Gabriele Molinari

Un impegno concreto contro il gioco d’azzardo e a favore dell’uso responsabile del denaro.

Questo lo scopo del progetto per le scuole superiori “Io non gioco. Vinco!”, realizzato dall’ Osservatorio regionale sul fenomeno dell’usura in collaborazione con l’Associazione Acmos, la cui giornata conclusiva si è svolta mercoledì 20 maggio nell’Aula consiliare di Palazzo Lascaris.

Con il consigliere regionale Gabriele Molinari, delegato all’Osservatorio, sono intervenuti Elena Lumetta dell’Associazione Acmos, Andrea Zummo, responsabile educativo di Libera Piemonte e Maria José Fava, referente di Libera Piemonte.

“Da anni l’Osservatorio è impegnato in prima linea contro il gioco d’azzardo - ha dichiarato Molinari, aprendo i lavori - responsabile dell’indebitamento e del senso di fallimento che, soprattutto in tempo di crisi, illude le categorie più disagiate che un colpo di fortuna possa imprimere una svolta all’esistenza”.

Lumetta ha ricostruito, attraverso un video, i momenti salienti delle attività e dei laboratori svolti in oltre una trentina di classi delle scuole medie piemontesi.

Zummo e Fava hanno invece ricordato che il gioco d’azzardo è uno dei “settori” in cui la mafia prospera e fa affari. E, a pochi giorni dal 23 maggio, ventitreesimo anniversario della strage di Capaci, hanno sottolineato la frase del magistrato Giovanni Falcone secondo cui più dell’esercito, contro la mafia, può la scuola, perché l’istruzione e la capacità di discernere e ragionare possono tenere lontane le giovani generazioni dalla criminalità.

Al termine dell’incontro, cui hanno partecipato anche il vicepresidente della Giunta regionale Aldo Reschigna e il Garante regionale dei detenuti Bruno Mellano, i ragazzi hanno presentato i propri elaborati.

Al termine dell’incontro il Consigliere Gabriele Molinari è soddisfatto dei lavori della giornata:

Tanti ragazzi, oggi, in Consiglio, per la giornata conclusiva del progetto “Io non gioco. Vinco!”,. E' stato illustrato il frutto di quanto realizzato nei laboratori svolti in oltre una trentina di classi delle scuole medie piemontesi”.

Il denaro come idolo di una società edonistica può essere un fattore di disorientamento per un ragazzo?

Da parte mia  - dice Molinari - ho ricordato a questi adulti di domani come sia importante comprendere, fin da oggi, il senso ed il valore del denaro, e che è necessario imparare da subito a responsabilizzarsi: perchè le società più sane e mature - e ne sono assolutamente convinto - fondano la propria forza sul più efficace passaggio di testimone tra le diverse generazioni. In ogni momento, insomma, dobbiamo essere pronti a dare e a ricevere: ruoli e compiti, oneri ed onori dell'"essere, insieme, cittadini"”.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

vercelli

torino

gioco d'azzardo

usura

acmos

gabriele molinari

consiglio regionale del Piemonte

guido gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it