VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 5 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




13/05/2015 - Alessandria - Cultura e Spettacoli

GIAROLE - Al Castello Sannazzaro la Mostra "Dove l’acqua s’inchina"

La mostra “Dove l’acqua s’inchina” si incunea nei meandri di quelle che un tempo furono tenebrose segrete ed in seguito cantine e poi legnaie del Castello Sannazzaro.




GIAROLE - Al Castello Sannazzaro la Mostra "Dove l’acqua s’inchina"
Le segrete del castello

Giarole  (g.bar) - La mostra “Dove l’acqua s’inchina” si incunea nei meandri di quelle che un tempo furono  tenebrose segrete ed in seguito cantine e poi legnaie del Castello Sannazzaro.

Ora le misteriose celle sotterranee dello splendido maniero risalente al XIII secolo sono diventate affascinanti aree espositive e giocano un ruolo importante facendo da perfetta location-cornice alla nuova ideazione di Alessandro Beluardo.

All’eclettico artista casalese che abbiamo conosciuto durante i suoi dialoghi itineranti de Il Balordo, non manca certo quella creatività che diventa “pronta all’uso di qualsivoglia fantasticheria”, se vogliamo mutuare la fase conclusiva della presentazione che Mauro Bianchini ha scritto per il catalogo.

Catalogo che annuncia l’evento in maniera incredibilmente suggestiva attraverso una via di mezzo tra un portfolio ed una sorta di ventaglio in immagini.

Su grandi fogli bianchi Beluardo deposita un leggero strato d’acqua aggiungendo poi poche gocce di china (… ed è qui che si sublima il calembour del titolo) ed inclina i fogli come se si inchinassero (dice sempre il titolo).

E cosi tutto si forma e si trasforma in sinuose oscure figure, in diafane forme di spiriti evanescenti, in impalpabili esseri inquietanti pronti a contrastare il bianco fondale del foglio.

Diciamo che “In un altro tempo, in un altro spazio - è ancora Bianchini a commentare - pozze d’acqua formano costellazioni terrene. (Ed è sempre) Alessandro (che) le sfiora con le mani: quel gesto determina il limite e l’infinito della creatività…”

Il vernissage della scorsa settimana ha visto la presenza con l’autore, del conte Giuseppe Sannazzaro Natta proprietario del Castello, del sindaco di Giarole Giuseppe Pavese e dell’onorevole casalese Cristina Bargero.

“Dove l’acqua s’inchina” resterà aperta fino al 31 maggio di sabato dalle ore 15 alle ore 18 e di domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18 (altri giorni su appuntamento contattando uno dei seguenti numeri: 347 2505519 - 347 4902213).

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link:

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

TAGS:

Giarole

Castello Sannazzaro

Dove l'acqua si inchina

Giuseppe Sannazzaro Natta

Giuseppe Pavese

Cristina Bargero

Alessandro Beluardo

vercelli

guido gabotto


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it