VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 24 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it




20/04/2020 - Valsesia e Valsessera - Enti Locali

GATTINARA/LENTA – I sindaci Baglione e Rizzi fanno chiarezza sul progetto di fusione

In una situazione di emergenza si deve avere il coraggio di mettere da parte i risentimenti e i pregiudizi e mirare alle soluzioni idonee e migliori del momento






GATTINARA/LENTA – I sindaci Baglione e Rizzi fanno chiarezza sul progetto di fusione

Quando abbiamo iniziato il percorso che ci porterà in autunno a chiedere ai nostri cittadini con un Referendum, di esprimere il loro SI alla fusione eravamo consapevoli dell’importanza di garantire alle nostre Comunità un futuro migliore.

Oggi, lo siamo sempre di più.

La situazione d’emergenza che stiamo vivendo ci ha mostrato quanto sia importante la Comunità, la solidarietà degli uni nei confronti degli altri senza preoccuparsi solo dei confini amministrativi, ma di Noi Tutti: Uomini, Donne, Giovani, Anziani, Figli e Amici.

Prima che scoppiasse l’emergenza Coronavirus, abbiamo distribuito un volantino con le principali domande e risposte legate al percorso che desideriamo intraprendere, motivando il nostro Futuro Insieme.

Vogliamo ancora riconfermare che una votazione in Consiglio Comunale darà l’avvio alla procedura prevista dalla legge. E avviare la procedura, significa poter indire il Referendum con cui ogni cittadino potrà esprimersi ufficialmente sul progetto di fusione.

Il referendum è consultivo, ma solo dopo il Referendum, ci sarà l’unione tra Gattinara e Lenta ed è questo che i nostri Consigli Comunali indicheranno alla Regione nella nostra Delibera.

Vorremmo condividere che, nel rispetto del momento di emergenza che Tutti stiamo vivendo, abbiamo preferito dare valore e assistere i nostri concittadini che sofferenti e in difficoltà avevano e hanno bisogno di sostegno e conforto e della nostra solidarietà. Abbiamo evitato di aggredirli e violentarli ulteriormente con notizie circa il progetto di fusione costringendoli a prendere decisioni e posizioni in un momento inadeguato e già sottoposto a gravi preoccupazioni.

In una situazione di emergenza si deve avere il coraggio di mettere da parte i risentimenti e i pregiudizi e mirare alle soluzioni idonee e migliori del momento. Anche questo significa saper governare un sistema o un paese! Approfittare della situazione di grave disagio e di debolezza dei cittadini per parlare male delle amministrazioni e/o di chi ne fa parte, disinforma e danneggia soltanto loro, che subiscono senza poter replicare con equilibrio e chiarezza.

Ed è per questo, per fare chiarezza, che abbiamo sentito il dovere di scrivere queste nostre parole e tradurre la volontà di chi rispetta sé stesso e il paese dove vive pensando di far crescere il Bene Comune senza timori, negligenze e falsità.

Abbiamo lavorato con Avvocati, Sindaci di altri Comuni e Consiglieri per poter scrivere insieme le norme che regoleranno il nuovo Comune e salvaguarderanno il bene di tutti i nostri cittadini. 

Se qualcuno ha fatto circolare la falsa notizia che Lenta pagherà i debiti di Gattinara, possiamo con orgoglio affermare che Gattinara, ha sempre pagato tutto il dovuto vero è che per il nostro Comune è stato possibile garantire in questi anni opere e servizi utili e importanti e non ultimo riattivare l’Ospedale.

Perché non informare che, grazie alla fusione arriveranno i contributi messi a disposizione dallo Stato (10 milioni di Euro) che offriranno, da subito, a tutti l’opportunità di pagare meno Tasse? Il loro abbattimento riguarderà sia l’Irpef che l’Imu. Tutti pagheremo molto meno Tasse rispetto alle attuali! E sarà solo il primo provvedimento messo in atto!

Perché divulgare la notizia che i nostri cittadini dovranno cambiare i documenti mentre i documenti rimarranno gli stessi, così come le vie e nessuno dovrà fare nulla?

Perché divulgare la falsa notizia sulla modalità di fusione: affermando che ci sarà una incorporazione? L’incorporazione significa che un Comune si scioglie e l’altro lo incorpora.

La procedura di fusione è diversa dall’incorporazione e quest’ultima non è né di nostro interesse né il nostro volere.

Il nostro progetto prevede che saranno entrambi i Comuni, Gattinara e Lenta, a sciogliersi per darne vita ad uno Nuovo! Un Comune che avrà regole nuove che scriveremo insieme e che varranno per tutti gli 8.607 abitanti.

E non solo, il nuovo Comune avrà un Consiglio Comunale a cui si affiancherà un nuovo organo, la Municipalità a cui sono garantiti poteri specifici.

Per questo abbiamo lavorato alla pari con l’obiettivo di essere insieme per aumentare e migliorare i servizi.

La Trasparenza e la Lealtà è il nostro modo di lavorare la disinformazione e le false notizie non fanno parte del nostro operare e ci dispiace che siano state diffuse e in modo mirato toccando soprattutto gli anziani e con l’obiettivo di spaventare la nostra gente offendendo la loro dignità e la loro intelligenza.

Abbiamo lavorato ad un Progetto per il Bene Comune di tutti gli appartenenti alle nostre Comunità e non vediamo l’ora di poterlo condividere con i nostri cittadini: parlare con le nostre persone, spiegare loro perché saremo più forti insieme e in grado di tutelare meglio le nostre Comunità questo è il nostro compito questo è il nostro obiettivo, siamo amministratori per questo.

Siamo pronti e attendiamo con trepidazione il termine dell’emergenza COVID 19 per poter raccontare e condividere con tutti, il nostro punto di vista e i nostri programmi e lo faremo giorno per giorno, fino al Referendum, con trasparenza e coraggio come ci compete, valorizzando il Bene Comune, ma con la nostra faccia, noi ci siamo come sempre e come sempre abbiamo fatto.

Daniele Baglione e Giuseppe Rizzi

Sindaci di Gattinara e Lenta

 

Redazione di Vercelli

 

 

 


Vercelli
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@vercellioggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it